Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni » Reddito di cittadinanza / Pensione di cittadinanza 2023: a che età spetta?

Pensione di cittadinanza 2023: a che età spetta?

A che età spetta la Pensione di cittadinanza 2023? Scopri quali sono i requisiti da rispettare e come richiederla.

di Antonio Dello Iaco

Gennaio 2023

A che età spetta la Pensione di cittadinanza 2023? Il limite anagrafico previsto dalla normativa va rispettato, oltre che dal beneficiario, da tutti coloro che fanno parte del nucleo familiare (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Come il Reddito di Cittadinanza anche questo sussidio dovrà essere sostituito nel 2024 da un nuovo sostegno su cui il Governo Meloni sta lavorando.

Indice:

A che età spetta la Pensione di cittadinanza 2023?

La Pensione di cittadinanza 2023 spetta ai cittadini che hanno almeno 67 anni. Per beneficiare di questo sussidio è necessario rispettare anche dei requisiti patrimoniali e reddituali, e cioè:

In più, per ricevere questa agevolazione nel 2023 è necessario:

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

RDC e PDC di METÀ GENNAIO in ARRIVO: ORARI e i 150 euro?

A che età spetta la Pensione di cittadinanza 2023: occhio al nucleo familiare

Il requisito anagrafico da rispettare non riguarda solo il beneficiario della Pensione di Cittadinanza. L’età minima dei 67 anni infatti devono possederla tutti coloro che fanno parte del nucleo familiare del richiedente del sussidio.

Il parametro sull’età minima non va rispettato se invece i soggetti presenti nel nucleo familiare soffrono di disabilità grave o di non autosufficienza.

A che età spetta la Pensione di cittadinanza 2023? Cos’è

La Pensione di cittadinanza è un sussidio economico introdotto nel 2019 insieme al Reddito di cittadinanza dal Governo Conte I.

Questo incentivo è riconosciuto a tutti i pensionati che sono in difficoltà economica. Non è necessario aver maturato un assegno previdenziale e quindi aver lavorato ma, oltre a essere in età pensionabile, bisogna rispettare tutti i requisiti reddituali e patrimoniali previsti dalla normativa.

A che età spetta la Pensione di cittadinanza 2023? Come richiederlo

Le modalità per richiedere la Pensione di cittadinanza sono le stesse di quelle messe a disposizione per fare domanda di Rdc. In particolare hai a dispozione:

Se dovessi riscontrare difficoltà nella compilazione della domanda per la Pensione di cittadinanza puoi sempre fare affidamento al servizio Contact Center INPS. Si tratta di uno sportello telefonico a cui ti puoi rivolgere e ricevere assistenza da un operatore.

Il Contact Center è attivo al numero fisso 803 164 (chiamata gratuita) e, per chiamate da cellulare, al numero 06 164 164 (a pagamento a seconda del tuo gestore).

A che età spetta la Pensione di cittadinanza 2023. Cosa succederà nel 2024?

Il 2023 sarà l’ultimo anno del Reddito e della Pensione di cittadinanza. La volontà del Governo di centrodestra è infatti quello di sostituire questi sussidi anti povertà.

Ad annunciarlo è stata la Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nei mesi scorsi. Durante la conferenza stampa di presentazione della prima bozza della legge di bilancio, la leader di Fratelli d’Italia aveva spiegato le intenzioni del suo esecutivo.

L’idea di Palazzo Chigi è quella di sostituire il Reddito di cittadinanza con un sussidio differente, dedicato solo agli inoccupabili (persone diversamente abili o che per altri motivi oggettivi e certificati non possono prendere parte a un’attività lavorativa).

Tuttavia sulla Pensione di cittadinanza nessun esponente di Governo è stato chiaro. C’è chi sostiene rimarrà invariato e chi pensa che sarà assorbito dal nuovo incentivo principale.

Delle importanti novità dovrebbero arrivare già nelle prossime settimane, quando saranno rese operative le modifiche introdotte sul beneficio del Reddito di cittadinanza.

Pensione di cittadinanza 2023: a che età spetta?
A che età spetta la Pensione di cittadinanza 2023. L’immagine mostra la mano di una persona anziana poggiata su un bastone.

A che età spetta la Pensione di cittadinanza 2023. Nuove polemiche in vista?

Reddito e della Pensione di cittadinanza sono due temi abbastanza bollenti per il Governo Meloni. All’interno della maggioranza infatti ci sono delle opinioni anche abbastanza differenti su come gestire il futuro di questo incentivo.

Forza Italia infatti ha sempre avuto una posizione meno trasformista e più moderata sulla cancellazione di Rdc e Pdc.

Nel frattempo le opposizioni, guidate dal Movimento Cinque Stelle, hanno da sempre chiarito che sono pronte a scendere in piazza.

Per la minoranza di Governo infatti la scelta di abolire questi incentivi è del tutto sbagliata. Uniforme è invece il coro che vuole mantenere i due sussidi anche se con delle modifiche sostanziali in merito alle tante truffe che ci sono state e alla sua vera utilità.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp