Cultura⚡ Vai in versione lampo ⚡

Etn.ia, progetto on line che racconta l’Irpinia con la sua gente

0
3' di lettura

Gente comune, ma non tanto. Per raccontare e promuovere l’Irpinia. Il progetto Etn.ia -racconti di gente nasce da un’idea di Nunzio Gaeta e Valentina Taccone, ed è incentrato su volti comuni e rappresentativi del territorio. Un lavoro ideato e costruito a quattro mani, basato su racconti polivalenti fatti di foto, video e testi, tutti convolati all’interno di https://etnia.blog/ (link del sito).

Sarà decisiva decisiva la collaborazione dell’associazione Mater.ia – irpinia.turismo.territorio e dell’agenzia di comunicazione Cybear. Sono dossier di denuncia positiva, pensati in risposta al dramma dello spopolamento. Si raccontano storie di personaggi che hanno deciso di restare o di tornare per restare, con l’intento dare il proprio contributo con un’impronta positiva alla crescita del territorio. Sono ritratti variegati, scritti su artigiani detentori di una viva tradizione lavorativa, che sta andando in disuso nell’epoca della modernità, su artisti di differente estrazione culturale, da pittori a scultori, su persone comuni o intellettuali che hanno voglia di raccontare qualcosa di sé, facendolo con la propria operosità.

I protagonisti

I protagonisti di Etn.ia sono risorse umane che entrano a far parte dei beni immateriali del territorio, perché rappresentano un segno positivo offerto con la propria persona e il proprio talento.

Sono un veicolo di identitaria trasmissione comunicativa, ognuno con la propria impronta. Alcuni sono ben conosciuti in loco, ma altri sono apprezzati ovunque, in Italia e persino all’estero.

Da qui, per due volte alla settimana, di martedì e di giovedì, a partire da martedì 3 settembre e a seguire, saranno pubblicati sui canali di maggiore utenza, i videoclip dedicati ai protagonisti del territorio. Seguiranno attività, eventi, workshop, altri progetti legati alla comunicazione e altri racconti da incorporare.

Il progetto nasce autofinanziato, perché gli autori hanno creduto fortemente nel valore insito alla propria provincia, ma sarà possibile effettuare per sostenere tutti i suoi progressi con una piccola donazione (https://www.paypal.me/etniairpinia).

Il Progetto

Etn.ia è un progetto di comunicazione sviluppato sugli attori del territorio che hanno dato un’impronta decisiva alla promozione e valorizzazione delle aree interne dell’Irpinia e della Campania.

Narra di artisti locali e di oltreconfine locale, artigiani di vecchi mestieri in via di estinzione, persone comuni e intellettuali che, con caratteristiche esclusive, sono diventate patrimonio immateriale delle aree distrettuali di provenienza, tutte attraverso contenuti multimediali (materiale grafico foto, video e testi), veicolati sul web, in formato blog e con attività di divulgazione ed eventi itineranti, workshop, corsi, e attività di comunicazione.

È la voce narrante di chi ha deciso di restare, contrastando lo spopolamento e le criticità della provincia di Avellino e della regione tutta, e mostrando il valore delle radici e del senso di appartenenza, messe in correlazione in un’operazione di network locale.

I personaggi del progetto

Flavio Grasso, Ariano Irpino (scultore\ ceramista di maioliche arianesi)

Angela Mezzullo, Atripalda (tappezziera)

Sabino Repole, Atripalda (fabbro)

Emiliano Stella, Avellino (artista)

Giuseppe Altavilla, Grottaminarda (liutaio)

Vittorio Iannuzzi, Grottaminarda (sarto)

Antonio Italo, Grottaminarda (calzolaio)

Giuseppe Rubicco, Avellino (scultore – vetro e argilla)

Otello Galluccio, Aiello del Sabato (scultore – legno)

Michele Continiello, Monteverde (costruttore e restauratore organi)

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Entra nel gruppo di Facebook e ricevi news, video e immagini esclusive. Partecipa a TheWam!

Commenti

Comments are closed.

Potrebbe piacerti anche