Europei 2021: sì al pubblico all’Olimpico. È polemica

Il governo ha dato l'ok per riempire il 25% degli stati per le partite dell'Europei 2021 che sono in programma a Roma. Ecco le prime reazioni.

2' di lettura

Europei 2021 a Roma: è arrivato l’ok del Governo alla Figc per la disputa delle partite allo stadio Olimpico di Roma. La sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali ha infatti inviato una lettera al presidente della Federcalcio Gabriele Gravina con l’impegno del Governo di assicurare la partecipazione “di una quota di spettatori pari ad almeno il 25% della capienza” dello Stadio Olimpico in occasione della gara inaugurale e delle altre sfide in programma a Roma: 11 giugno: Italia-Turchia; 16 giugno: Italia-Svizzera; 20 giugno: Italia-Galles; 3 luglio: un quarto di finale.

CLICCA QUI PER SCOPRIRE LE ULTIME NOTIZIE SUL MONDO DEL CALCIO

Europei 2021 a Roma: Gravina raggiante

Il messaggio che l’Esecutivo manda al Paese – le parole del presidente della Figc Gabriele Gravina è di grande fiducia e di straordinaria visione. L’Italia dimostra di avere coraggio, quell’Italia che lotta contro la pandemia e allo stesso tempo lavora per ripartire in sicurezza secondo un programma e un calendario chiari e definiti. Desidero ringraziare il presidente Draghi e il suo Governo, il ministro della Salute Speranza – conclude il presidente della Figc – ma soprattutto la Sottosegretaria Vezzali che subito manifestato il suo pieno sostegno alla realizzazione di questo grande evento e che in pochi giorni ha dimostrato qualità e determinazione nello sbloccare un dossier tanto importante”.

Europei 2021: il presidente della Figc, Gabriele Gravina

Olimpico aperto al pubblico: è polemica

Dopo la notizia che sarà possibile tornare negli stadi a partire da giugno, in occasione degli Europei 2021, le polemiche non sono mancate. È il mondo della musica a protestare. “Se è possibile accedere in uno stadio con 16 mila persone per il calcio deve essere possibile anche per un concerto. È una questione di principio, il mondo della cultura non può essere trattato in questo modo”.

È la presa di posizione di Enzo Mazza, ceo di Fimi, la Federazione dell’industria musicale italiana, che dopo il via libera del governo alla presenza del 25% di tifosi all’Olimpico per gli Europei 2021 torna a parlare di “discriminazione” e chiede l’apertura immediata di “un tavolo di confronto per ottenere quanto meno un trattamento equivalente”.

La reazione del ministro Franceschini

Il ministro della cultura Dario Franceschini commentando la notizia che a giugno si potrà tornare allo stadio. “In relazione alle notizie di stampa apparse stamattina riguardo ad una differenziazione tra la presenza del pubblico negli eventi sportivi e in quelli culturali, il Ministero della Cultura precisa che: sia nell’audizione di lunedì sia nelle proposte inviate ieri al Cts, il Ministro Franceschini ha chiesto che, nel caso in cui si dovessero autorizzare eventi sportivi con pubblico, le stesse regole dovrebbero riguardare i concerti e gli spettacoli negli stadi o in spazi analoghi”. Lo sottolinea una nota del Ministero.

Potrebbe interessarti:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie