Fantaghirò sta per tornare: come rinasce il fantasy anni ‘90

Fantaghirò: è in arrivo una nuova serie tv reboot. Ecco le anticipazioni. Le riprese partono quest'anno. Chi interpreterà la protagonista?

4' di lettura

Chi è stato bambino negli anni ’90 non può dimeticare il viso di Alessandra Martines nei panni dell’iconica Fantaghirò. Taglio di capelli a scodella e sguardo determinato ci hanno accompagnati dal 1991 al 1996. E oggi possiamo gioire per il ritorno della nostra eroina in un reboot nuovo di zecca.

(A questo link tutte le notizie sul mondo della televisione e del cinema e qui il gruppo facebook in cui potrete lasciarci le vostre richieste sui prossimi temi da trattare)

Contenuti


Fantaghirò: trama, episodi e Tarabas

Il mondo incredibile di Fantaghirò è stato uno dei cult italiani degli anni ’90, con 5 miniserie andate in onda dal 1991 al 1996 (per la regia di Lamberto Bava) e una serie animata del 1999 targata dallo studio spagnolo BRB Internacional.

La serie fantasy è ispirata a un racconto di Italo CalvinoFanta-Ghirò, che si era a sua volta basato su una novella toscana di fine Ottocento della raccolta Sessanta novelle popolari montalesi.

Da molti idealizzata come prima icona femminista della nostra tv, Fantaghirò vive in un mondo medievale in cui due regni sono in guerra tra loro. Principessa ribelle, la ragazza si finge un uomo, il conte di Valdoca, per sconfiggere il rivale di suo padre. Un re di cui però si innamora, corrisposta.

Al centro della storia ci sono il rifiuto di Fantaghirò delle attività tradizionalmente femminili e del divieto di leggere, scrivere e imparare a combattere. Altro fulcro del racconto sono i dilemmi di Romualdo, che si chiede se davvero sia innamorato di un cavaliere.

Quella di Fantaghirò fu una storia di produzione travagliata, dopo il successo della prima miniserie. Dopo il primo capitolo, l’opera ha rischiato più volte lo stop a “causa” del desiderio di Kim Rossi Stuart di allontanarsi dal personaggio di Romualdo.

Questa volontà non solo spezzò i cuori delle spettatrici, ma fu anche uno dei motivi per cui fu introdotto il personaggio di Tarabas. Purtroppo neanche l’australiano Nicholas Rogers riuscì a risollevare le sorti della serie, che subì un vertiginoso calo di ascolti.

Il quinto capitolo di Fantaghirò rimase così aperto, senza dare una vera conclusione a una storia che i produttori speravano di poter riprendere in mano in futuro.

Come sarà il reboot: nuova serie per Fantaghirò?

Il momento però è finalmente arrivato, per la gioia di tutti i nostalgici degli anni ’90: Fantaghirò tornerà con un reboot (nuovo inizio) che già manda in visibilio gli appassionati.

Si chiamerà Fantaghirò: la regina dei due regni, sarà scritta dai White Rabbits e diretta da Nicola Abbatangelo. Secondo il comunicato ufficiale della Lotus Production, le riprese inizieranno già quest’anno.

Certo non sarà facile reinventare il mondo di Fantaghirò senza distruggere i ricordi di infanzia di un’intera generazione italiana. Ma in fondo lo sappiamo già: chiunque abbia visto la serie non riuscirà a stare alla larga dal reboot.

Non ci resta che sperare che si tratti di un ritorno che faccia onore a quell’eroina coraggiosa, unica artefice del proprio destino e per niente bisognosa di un prode principe al suo fianco.

Ti può interessare anche:

Il Commissario Ricciardi: anticipazioni sulla quinta puntata

Lolita Lobosco: tutto su cast, trama e Luisa Ranieri

Cosa guardare in streaming: 3 serie per il weekend

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie