Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Economia e Finanza » Fisco e tasse » Partite Iva / Fattura elettronica per partite Iva forfettari, ci siamo

Fattura elettronica per partite Iva forfettari, ci siamo

Fattura elettronica per partite Iva forfettari, ci siamo: è arrivato il via libera della Commissione, l'approvazione definitiva sarà rapida, cosa comporta?

di The Wam

Dicembre 2021

Fattura elettronica per partite Iva forfettari, ormai ci siamo. Dopo il via libera del Comitato dei rappresentanti permanenti mancano ora solo gli ultimi tasselli formali. Subito dopo l’obbligo della fattura elettronica sarà estesa anche alle partite Iva che operano nel regime forfettario.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su Invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

L’iter è questo:

Fattura elettronica per partite Iva forfettari: perché

Ma perché l’obbligo della fatturazione elettronica viene esteso anche alle partite Iva in regime forfettario?

La questione è sempre la stessa. Il mantra di ogni governo: imporre una nuova stretta all’evasione dell’Iva.

Il nostro Paese ha preso degli impegni precisi con l’Unione Europea proprio su questo terreno. E lo ha fatto nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza, il famoso Pnrr, che potrebbe avere un ruolo chiave per il futuro del Paese.

L’Italia sta per chiudere un nuovo report che ha puntato in particolare su due questioni calde:

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su invalidità e legge 104 da questo gruppo Telegram. Informati anche su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Fattura elettronica per partite Iva forfettari: incentivi e vantaggi

Nel report l’attenzione è rivolta in particolare sugli incentivi a vantaggio del consumatore finale. Incentivi che dovrebbero rendere molto più conveniente chiedere la fattura, la ricevuta o lo scontrino.

Quello studio sarà la base per imporre, già entro il 2022, tutti i provvedimenti necessari per rendere sempre più complesso evitare di rilasciare fatture e scontrini. Ma tra queste misure, è meglio specificarlo, non rientra il cashback. Si punta a qualcosa di più strutturale e definitivo.

Fattura elettronica per partite Iva forfettari: contro l’evasione e le frodi

Che la fatturazione elettronica sia considerata uno degli strumenti chiave per la lotta all’evasione è evidente. La conferma arriva anche nella valutazione inviata dall’Italia a Bruxelles, dove si sottolinea come l’applicazione di questo strumento, che è solo agli inizi, avesse già migliorato gli obblighi Iva per una cifra molto vicina ai due miliardi.

Ma non è tutto. La fatturazione elettronica ha facilitato i controlli (anche incrociati) dell’Agenzia delle Entrate e Riscossione: sono stati infatti recuperati falsi crediti Iva per 945 milioni di euro e individuate persone coinvolte in complessi meccanismi di frode comunitaria basati su fatturazioni inesistenti per un importo di circa un miliardo.

Indagini che sarebbero state molto più complesse senza il supporto della fatturazione elettronica.

Fattura elettronica per partite Iva forfettari: controlli più facili

Non è finita qui. Ampliando l’obbligo della fatturazione elettronica per partite Iva forfettari, l’Agenzia delle Entrate ha a disposizione una ricca serie di dati grazie ai quali potrebbe:

C’è anche altro. Grazie alla fatturazione elettronica l’Agenzia delle Entrate troverebbe all’interno dei suoi database tutte le informazioni indispensabili per controlli accurati sul rispetto dei parametri che sono previsti dalla legge proprio per la permanenza nel regime (agevolato) dei forfettari.

Fattura elettronica per partite Iva forfettari: previsti incentivi

Sulla fatturazione elettronica resta però una questione piuttosto spinosa, ma anche su quella il governo avrebbe già adottato le misure necessarie: l’estensione della fatturazione elettronica per partite Iva forfettari potrebbe causare un aumento dei costi. Aumento dei costi che rischia di penalizzare le partite Iva più piccole.

Ebbene, proprio per arginare questo rischio (penalizzare i più piccoli), l’Italia ha messo gratuitamente a disposizione – come si legge nel via libero definitivo della Commissione – «diverse soluzioni per la preparazione e il trasferimento delle fatture elettroniche, con un pacchetto di programmi destinati a essere installati su computer e una applicazione per i dispositivi mobili».

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp