Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Diritto / Fermo amministrativo mai notificato: è legale?

Fermo amministrativo mai notificato: è legale?

Fermo amministrativo mai notificato: è legale? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Gennaio 2024

In questo articolo vedremo cosa fare se viene predisposto un fermo amministrativo mai notificato (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Che cos’è il fermo amministrativo del veicolo?

Quando su un veicolo viene predisposto un fermo amministrativo a seguito di mancati pagamenti evidenziati in una cartella esattoriale, l’utilizzo del mezzo è vietato al proprietario fino al completo saldo del debito con l’Agenzia delle Entrate. Questi debiti possono comprendere sia imposte e tributi non pagati, sia multe per infrazioni stradali.

L’Agenzia può procedere con l’iscrizione del fermo amministrativo su un veicolo solo se l’importo totale del debito eccede gli 800 euro.

Un veicolo su cui è stato applicato un fermo amministrativo è vincolato da notevoli restrizioni: non è permesso usarlo per circolare su strada, né può essere demolito, esportato all’estero o cancellato dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA). È anche importante prestare attenzione a dove si parcheggia il veicolo, evitando le aree di passaggio pubblico.

Il fermo amministrativo viene revocato automaticamente non appena il debito relativo alla cartella esattoriale viene saldato in toto.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Quando viene notificato il fermo amministrativo?

Il preavviso di fermo amministrativo è l’azione preliminare con cui lo Stato inizia il processo di recupero dei crediti in sospeso dal contribuente, come nel caso di una cartella esattoriale non saldata all’Agenzia delle Entrate.

La registrazione del fermo presso il Pubblico Registro Automobilistico (PRA) non è immediata; prima di questa azione, il debitore riceve il preavviso di fermo amministrativo.

Questo avviso contiene un sollecito a regolarizzare la situazione effettuando il pagamento entro i 30 giorni successivi. Se il debito continua a non essere saldato, il fermo verrà formalmente iscritto sul veicolo associato alla targa indicata nel preavviso.

Fermo amministrativo mai notificato: è legale?

Nonostante la legge preveda che, prima dell’iscrizione del fermo su un veicolo, il proprietario debba ricevere una notifica da parte dell’Agenzia delle Entrate, sono molti gli automobilisti che lamentano di non aver mai ricevuto il preavviso ma di aver scoperto che il fermo era comunque stato predisposto.

In questo caso, molteplici sentenze hanno ribadito che iscrivere un fermo senza averlo notificato 30 giorni prima al proprietario NON è legale. Pertanto, il proprietario può opporsi e chiedere la cancellazione del fermo per mancata notifica da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Trovate le informazioni dettagliate su come avviare questa procedura, nel nostro articolo dedicato a come evitare il fermo amministrativo.

Come controllare il fermo amministrativo del veicolo

Ad ogni modo, anche se non si è ricevuto il preavviso di fermo è possibile verificare se su un veicolo è stato iscritto questo vincolo tramite il portale Web o l’app dell’ACI.

È importante effettuare questa verifica se si hanno cartelle esattoriali scadute, perché, nel caso in cui un veicolo con fermo amministrativo sia coinvolto in un incidente stradale, la compagnia assicurativa non è obbligata a coprire i danni derivanti dall’incidente.

Controllare il fermo amministrativo sul sito dell’ACI

L’ACI (Automobile Club d’Italia) mette a disposizione un servizio online gratuito per controllare se su un’auto è stato predisposto un fermo amministrativo o altri vincoli come ipoteche, pignoramenti, sequestri e altro ancora. Questo servizio è facilmente accessibile direttamente dalla pagina dell’ACI e richiede metodi di autenticazione quali SPID o CIE.

fermo-amministrativo-mai-notificato-ACI
Il portale ACI per il controllo del fermo amministrativo.

Per avviare la verifica è necessario inserire alcune informazioni sul sito, come il numero di targa, il tipo di veicolo (per esempio auto o moto) e il codice fiscale del proprietario.

Poi, cliccando su Prosegui per la verifica, si otterrà uno dei due possibili esiti: se il veicolo è soggetto a fermo, apparirà un messaggio con i dettagli del vincolo; se non ci sono vincoli, ciò indica che il veicolo è libero da limitazioni e può circolare senza problemi.

Controllare il fermo amministrativo sull’app ACI Space

È anche possibile controllare la presenza di vincoli su un veicolo, come il fermo amministrativo, attraverso l’app ACI Space, disponibile per dispositivi Apple e Android.

Una volta scaricata e installata l’app sul vostro dispositivo, dovrete autenticarvi utilizzando SPID o CIE. Dopo l’autenticazione, potrete navigare nella sezione I miei veicoli all’interno dell’app.

In questa area, va selezionata l’opzione Documenti e poi il veicolo specifico per il quale si intende effettuare il controllo. Sarà quindi mostrato un facsimile del libretto di circolazione, che includerà tutte le informazioni pertinenti e aggiornate, compresa la presenza di eventuali vincoli, come il fermo amministrativo.

L’app ACI Space si rivela un’opzione molto comoda e funzionale per i proprietari di veicoli, offrendo la possibilità di verificare lo stato del proprio veicolo in modo rapido e diretto tramite il proprio smartphone.

FAQ: Domande frequenti sul fermo amministrativo?

Il fermo amministrativo può andare in prescrizione?

No, il fermo amministrativo su un veicolo non va mai in prescrizione. È infatti una nota che viene registrata nel Pubblico Registro Automobilistico (PRA) fino a quando il debito non viene completamente estinto.

Posso vendere un veicolo con fermo amministrativo?

Il fermo amministrativo si applica al veicolo e non al conducente, quindi è possibile vendere una moto o un motorino con fermo amministrativo, informandone il nuovo proprietario. In questo caso, il fermo al veicolo resta attivo e il nuovo proprietario dovrà aspettarne la scadenza prima di poter circolare.

Una moto con fermo amministrativo può circolare?

No, i veicoli sottoposti a fermo amministrativo non possono circolare in nessun caso. Il conducente rischia altre sanzioni, che trovate descritte nel paragrafo dedicato.

Cosa succede se continuo a circolare con un fermo amministrativo?

Circolare con un fermo amministrativo può comportare sanzioni e ulteriori conseguenze legali.

Cosa accade se il debito non viene pagato durante il fermo amministrativo?

Se il debito non viene pagato durante il fermo amministrativo, le autorità possono procedere con ulteriori azioni legali per recuperare il debito, incluso il pignoramento del veicolo.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul fisco e sulle tasse:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp