Faccia a faccia in tv tra Festa e Cipriano. Le pagelle dei candidati



3' di lettura

Finalmente c’è stato il tanto atteso faccia a faccia tra Luca Cipriano e Gianluca Festa. Si è celebrato negli studi Rai 3 di Napoli, con la misurata conduzione di Rino Genovese. Abbiamo analizzato, da un punto di vista strettamente comunicativo, la performance dei due candidati e assegnato un voto per ogni voce. Vincere il confronto non significa vincere le elezioni. Ma in una competizione così equilibrata (si pensa), ogni punto (in percentuale), fa brodo.

Abbigliamento. Mancava ai due un cappello e un paio di occhiali di sole e li avreste scambiati per una rinnovata versione dei blues brothers in blue. Cipriano in blu scuro e Festa in avion. Per entrambi camicia chiara (sembrava bianca), e cravatta intonata.

Cipriano 6

Festa 6

Postura. Misurato Cipriano, schiena dritta, gesticolazione impercettibile, e impercettibile mimica facciale (sarebbe un pessimo attore), gambe non incrociate: sembrava seduto nella sala d’attesa di un dentista.

Festa si è scasciato sulla sedia (immaginava di stare al bar), mettendo in mostra una imprevedibile pancetta da quarantenne (grave per chi ricorda ogni tre frasi il passato da atleta). Gambe accavallate, gesticolazione ampia. E ampia mimica facciale (decisamente eccessiva). Nessuno ha capito perché il candidato sentisse il bisogno di terminare con un sorriso ogni intervento.

Cipriano 5

Festa 5

Dialettica. Dì la verità Cipriano, ti piace vincere facile? Beh, in effetti dal punto di vista strettamente dialettico non c’è stata partita. Cipriano (che ha studiato nella Klaus Davi High School), argomentava con scioltezza entrando nei dettagli del suo programma. Il problema è il viso: non ha mai cambiato espressione. O forse sì, in alcune circostanze, dopo aver pronunciato frasi velenose contro il suo avversario. Lì l’occhietto si è riempito di perfidia. A proposito, quelle parole sono state sempre precedute da espressioni del tipo: rispetto il mio competitor. I suoi interventi hanno spesso sforato il limite del minuto.

Sulla dialettica Festa dimostra di aver passato più tempo a giocare con la palla che sui libri di scuola. Ma la dialettica si sa, è un bel vestito che può essere indossato anche dal più vuoto dei contenuti. Piuttosto Festa avrebbe potuto prepararsi meglio sull’esposizione del programma. Ha sempre rispettato i tempi concessi dal conduttore.

Cipriano 7

Festa 5

Frase a effetto. Francamente nulla di memorabile. Saranno state le telecamere, le tensioni accumulate in questa lunga campagna elettorale, ma i due non hanno consegnato al pubblico niente di indimenticabile. Cipriano, con il ghigno cattivo, ha detto: “Festa mente sapendo di mentire, è costretto a raccontare di un programma che non c’è con grande entusiasmo”, poi ha definito del Basso de Caro “Attila, tutto quello che tocca distrugge”.

Festa non ha mostrato le stesse vette di perfida cattiveria, si è limitato a un “Cipriano sa già di essere un ostaggio”. Concludendo con un’enfasi – e diciamolo – a dir poco eccessiva: “Io rappresento la mia terra e il mio popolo”. Ha suscitato ilarità sui social il suo “ci sono in città 13mila tedeschi”, che detta così lascia di stucco. Poche ore dopo il confronto Festa ha spiegato: arriveranno con un tour operator. Se vedremo un bel po’ di chiome bionde e teutoniche Festa avrà avuto ragione, altrimenti sarà quella la frase memorabile.

Cipriano 7

Festa 6

Risultato

Cipriano 25

Festa 22

La somma dei punteggi vede vincitore Cipriano: 25 a 22. Non ha stracciato Festa, ma è sembrato più a suo agio nel confronto davanti alle telecamere. Tutto sommato, comunque, un dibattito tendente al noioso. Si sono contenuti molto. Forse avrebbero dovuto lasciarsi andare un po’. O forse no, poi avrebbero iniziato a sfottersi. E non ne sarebbero usciti meglio, anzi.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie