Festa del papà: storia, origini e aneddoti

Il 19 Marzo è la festa del papà. Da sempre si festeggia con dolci tipici,regali speciali o messaggi di auguri. Scopri la storia della tradizione.

2' di lettura

Ogni anno, il 19 Marzo, in tutta Italia grandi e piccini dedicano parte della propria giornata al proprio papà. Molto spesso si pensa ad iniziative speciali, a comprare un regalo o un dolce tipico della festa, come la zeppola di San Giuseppe. Ma perché si festeggia? Qual è la storia della festa del papà che ricorre ogni anno? Perché in Italia è così importante? Durante questa giornata si vuole sottolineare l’importanza della figura del papà e sono in tanti ad inviare biglietti o video di auguri simpatici. (Qui scegli le migliori frasi di auguri da inviare per la festa del papà)

Significato della festa del papà: origini e storia

Per spiegare la storia della festa del papà dobbiamo fare un passo indietro nel tempo. Nel 1030 i monaci benedettini, insieme ai Servi di Maria e ai Francescani, furono i primi a celebrare il giorno di San Giuseppe. Con papa Sisto IV, nel 1479, la data entra a tutti gli effetti nel calendario ecclesiastico e dal 1968 al 1977 diviene invece festa nazionale. Successivamente, nel 1871, la Chiesa Cattolica proclama San Giuseppe protettore dei padri di famiglia e patrono della Chiesa. Da questo momento il giorno del 19 marzo si celebra la figura del papà e l’importanza che esso ha all’interno delle nostre famiglie e coincide con la fine dell’inverno.

Tradizioni della festa del papà: dolci e falò

La festa del papà è caratterizzata anche da due manifestazioni particolari, che si riscontrano in tutte le regioni d’Italia: il falò e la zeppola. In molte regioni viene acceso un falò e viene bruciato il fantoccio che rappresenta l’inverno. Questo rito, detto di purificazione, segna il passaggio dalla stagione invernale alla stagione primaverile. Questo giorno particolare si festeggia soprattutto con dolci tipici: in Campania ci sono le zeppole di San Giuseppe che abbiamo spiegato come preparare, mentre in altre regioni vengono preparate frittelle di riso, frittelle di ricotta di pecora con scorze d’arance e i tortelli di San Giuseppe.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie