Finanziamento non pagato, cosa può pignorare la finanziaria

Finanziamento non pagato, cosa può pignorare la finanziaria? Se dovessimo avere difficoltà nel rispettare il piano di rientro, la società finanziaria cosa potrebbe pignorare? Scopriamolo!

7' di lettura

Finanziamento non pagato, cosa può pignorare la finanziaria? (scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Può capitare che, per affrontare una spesa improvvisa e necessaria o semplicemente per realizzare un proprio desiderio, non si ha a disposizione la liquidità necessaria e di avere bisogno di un finanziamento di una società finanziaria.

Se, però, dovessimo avere difficoltà nel rispettare il piano di rientro, la società finanziaria come potrebbe agire e cosa potrebbe pignorare? Scopriamolo in questo articolo.

INDICE:

Finanziamento non pagato: quando si ha la necessità di rivolgersi ad una finanziaria?

Può capitare di dover affrontare una spesa imprevista come l’acquisto di un’auto, una spesa di ristrutturazione del proprio appartamento, una spesa scolastica o universitaria urgente o altri tipi di costi improvvisi.

Soprattutto in un periodo di crisi come questo, tante famiglie italiane si ritrovano senza liquidità e senza soldi da parte. Perché magari hanno dovuto fronteggiare un periodo medio-lungo senza lavorare e hanno dovuto utilizzare i loro risparmi per sopravvivere.

Quando ci si trova dinanzi ad una spesa da dover affrontare, rivolgersi ad una finanziaria per ottenere un finanziamento o un prestito personale, sembra l’unica soluzione possibile.

Le società finanziarie in Italia sono tante, alcune di esse hanno buone condizioni e ottimi TAEG. Insieme si stabilisce un piano di rientro e di restituzione della rata (che di solito è mensile, ma può diventare anche trimestrale o semestrale a seconda delle proprie necessità).

Scopri la pagina dedicata a prestiti personali, finanziamenti e mutui per l’acquisto della casa.

Se siamo stati già clienti e buoni pagatori di una determinata società finanziaria, non è raro ricevere condizioni più vantaggiose e proposte convenienti dalla stessa società per la quale risulta un affare positivo elargire prestiti a chi ha un’ottima storia creditizia alle spalle ed è sempre risultato un debitore solvibile.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Finanziamento non pagato: cosa succede quando non si pagano alcune rate alla finanziaria?

Quando non si pagano alcune rate del finanziamento ottenuto si diventa cattivi pagatori, ovvero pagatori insolvibili e inaffidabili. In questo caso capita di essere contattati dalle società di recupero crediti e le conseguenze possono essere nefaste.

Già dalla seconda rata non pagata, le società di recupero crediti iniziano a farsi sentire: telefonate, SMS e anche messaggi WhatsApp. Nel giro di poco tempo possono diventare insistenti, fastidiosi al limite dello stalking.

La prima cosa da tenere presente è che queste società hanno ricevuto mandato dalla società finanziaria a cui ti sei rivolto, per recuperare quanto dovuto. È il loro lavoro e su quello percepiscono una percentuale, ecco perché sono così interessati a portare a termine il loro compito.

Ciò significa che se queste società non recuperano il credito, non guadagnano nulla. È necessario essere consapevoli di quanto queste società possono e non possono fare e di come difendersi.

La prima strategia, per capire come difendere i soldi dal recupero crediti, è di non lasciarsi spaventare e studiare il contesto nel quale ci si trova, affidandosi a un consulente che sappia orientarsi fra le leggi che disciplinano i contenziosi legati ai diritti dei creditori.

Finanziamento non pagato: come agisce la finanziaria per recuperare il suo credito?

Le società finanziarie per recuperare i loro crediti, di solito, si affidano a società di recupero crediti.

Queste possono contattare il debitore solo quando ricevono mandato dal creditore (società finanziaria, istituto di credito, operatore telefonico o fornitore luce e gas, o creditori privati).

Spesso i modi sono subito aggressivi, volti a intimorire il soggetto affinché paghi il più presto possibile.

La prima menzogna detta dalle società di recupero è: “O paghi o arriva l’ufficiale giudiziario“. Prima che arrivi l’ufficiale giudiziario, infatti, c’è bisogno di un decreto ingiuntivo, di un atto di precetto e di un procedimento giudiziario. Quindi niente paura.

Spesso per completare l’iter ci vogliono almeno 2 anni dal mancato pagamento della prima rata. Se, inoltre, contesti il pagamento, può passare ancora più tempo.

Una seconda affermazione utilizzata dalle società di recupero crediti è: “Se non paghi sarai iscritto al CRIF“. L’iscrizione al CRIF non è così grave come si pensa, anche perché la cancellazione dalla Centrale di Rischi è automatica dopo il superamento di un determinato periodo di tempo.

Se per caso dovesse presentarsi un operatore della società di recupero crediti al tuo domicilio, hai il diritto di non farlo entrare, ricorda: non si tratta di un ufficiale giudiziario e, quindi, non ha nessun titolo per entrare nella tua proprietà.

La società di recupero crediti ha acquistato i crediti dal creditore principale e quindi opera come filtro prima della vera azione giudiziaria. Quindi nessuna paura, perché l’azione giudiziaria vera e propria è ancora molto lontana.

Finanziamento non pagato: cosa può pignorare la finanziaria?

Quando c’è un finanziamento non pagato, cosa può pignorare la finanziaria? Scopriamolo.

Innanzitutto quando veniamo contattati da società di recupero crediti che si comportano al limite della legalità (stalking, minacce) possiamo rivolgerci all’Antitrust e agire in giudizio contro la società finanziaria stessa per la violazione della propria privacy.

Ovvio che, anche se la società di recupero crediti dovesse interrompere il suo comportamento illegale e vessatorio, resta sempre il problema del debito insoluto. Come si può risolvere?

Finanziamento non pagato
Finanziamento non pagato: quali sono i rischi.

Bisognerà rivolgersi direttamente alla società finanziaria per trovare un nuovo accordo, magari una rateizzazione più lunga, oppure se la situazione è davvero complicata, ci si può rifare alla Legge n. 3 del 2012 che aiuta il debitore in difficoltà economica.

Tramite questa legge si potrebbe riuscire a pagare quanto si può pagare in base alla propria situazione economica. La legge 3 del 2012, infatti, si chiama sul “sovraindebitamento” e permette di trovare una soluzione quando si è impossibilitati nel restituire un finanziamento.

Se tutti questi tentativi non vanno a buon fine e c’è ancora un finanziamento non pagato, la società finanziaria può attivare un procedimento giudiziario, ovvero chiedere l’intervento del giudice.

Il giudice ematterà un decreto ingiuntivo che imporrà al debitore di pagare entro 40 giorni dalla notifica dello stesso. Solo dopo si potrà procedere al pignoramento.

Cosa può pignorare una finanziaria?

La risposta è: tutto. Purtroppo anche la prima casa, perché il limite sulla prima casa riguarda solo i debiti verso l’Erario e non verso enti privati.

Quindi la finanziaria potrà rivalersi con il pignoramento immobiliare, mobiliare, del conto corrente, dell’auto, e sullo stipendio o la pensione.

Conviene sempre cercare un accordo prima di arrivare ad un procedimento come il pignoramento.

Finanziamento non pagato. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie