Forfettario 2022: aliquote e fatturazione. A chi conviene?

Come cambia il forfettario 2022 in termini di aliquote e fatturazione? Lo vediamo insieme in questa guida sulle partite iva in regime agevolato.

2' di lettura

Come cambia il forfettario 2022 in termini di aliquote e fatturazione? Lo vediamo insieme in questa guida in cui ripercorriamo i requisiti per accedere al regime fiscale agevolato e tutte le informazioni utili per scoprire a chi conviene maggiormente (aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

INDICE

Forfettario 2022: requisiti e vantaggi

Per aiutarti a capire se ti conviene aderire al regime forfettario 2022, partiamo subito chiarendo di che cosa si tratta e quali sono i requisiti necessari e i vantaggi che questo comporta.

Il forfettario è un regime fiscale agevolato per i titolari di partita Iva. È anche definito regime flat tax, perché prevede un’aliquota fissa del 15% sull’imponibile che scende al 5% per chi avvia una nuova attività. 

Per poter accedere al forfettario 2022 è necessario:

  • avere ricavi o compensi sotto la soglia dei 65.000 euro annui;
  • le spese sostenute per personale dipendente o lavoro accessorio non possono superare il limite di 20.000 euro;
  • se presenti, i redditi da lavoro dipendente o assimilati, percepiti nell’anno precedente, devono essere inferiori a 30.000 euro.

Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Cosa cambia per la fatturazione

La principale novità introdotta per il regime forfettario 2022 riguarda l’eventuale estensione dell’obbligo di fatturazione elettronica.

Tuttavia, in attesa delle necessarie valutazioni sulle misure da attuare entro il secondo trimestre 2022, la scelta di adottare o meno la fattura elettronica resta libera.

I titolari di partita Iva a regime forfettario operano in franchigia IVA: in altre parole questo vuol dire che non devono applicare l’IVA nelle fatture di vendita e non possono detrarre l’IVA sugli acquisti.

Nelle fatture emesse bisognerà inserire la dicitura: «Operazione senza applicazione dell’Iva ai sensi dell’art. 1 comma 58 L. 190/2014».

Inoltre, se queste superano un importo di 77,47 euro è obbligatorio applicare sul documento originale una marca da bollo da 2 euro.

Speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza, ma se hai ancora dubbi su aliquote e fatturazione per il forfettario 2022 non esitare a scriverci su Instagram.

Forfettario 2022: aliquote e fatturazione. A chi conviene?
forfettario 2022: aliquote e fatturazione

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie