Fare impresa in Irpinia. Miracolo Carmasciando. Il futuro? Agricoltura e artigianato

Storie di restanza. Abbiamo incontrato Angelo Nudo, che produce in Irpinia il prestigioso carmasciano. La sua azienda, gli obiettivi e il futuro in mano ai giovani imprenditori di questa terra



3' di lettura

Fare impresa in Irpinia e nel Sud Italia non è facile, lo sappiamo tutti, ma ultimamente sempre più ragazzi e ragazze scelgono di restare nella propria terra o di tornarci e di diventare imprenditori.

Spesso puntando su settori poco battuti o sulle eccellenze e l’altissima qualità.
È il caso di Carmasciando, azienda nata da pochi anni nei pressi della Mefite, tra Rocca San Felice e Guardia Lombardi, che produce uno dei formaggi più pregiati e famosi d’Italia, il Carmasciano appunto.

Oggi incontriamo Angelo Nudo per scoprire meglio la sua storia e quello che ha in mente per il futuro.

Come nasce l’idea di creare un’azienda per la produzione del Carmasciano? Un formaggio che di solito viene prodotto in quantità molto modeste e solo dagli allevatori del luogo. Avevi già un legame con quel territorio?

La mia passione per i formaggi mi ha spinto a volerno uno tutto mio, sono originario di Frigento, pertanto il carmasciano era discussione quotidiana.La produzione era oramai scomparsa, ho sentito il dovere e la passione di riprendere questa produzione creando un azienda .

Che ambiente hai trovato? Quali sono, secondo te, i pro e i contro di fare imprenditoria in Alta Irpinia?

Fare impresa in irpinia è una follia, basta solo pensare che il mercato non è in Irpinia. Il mercato più vicino per dimensione è Napoli, dove il carmasciano non è conosciuto. In Irpinia è complesso organizzare una squadra ed una struttura non esistono risorse a cui attingere ed inoltre è difficile ricevere servizi ( trasporti etc)

Quanto è grande e come è strutturata la tua azienda?

La nostra è poco più di una casa che segue con maniacalità la sua crescita

Quali e quanti tipi di formaggi produci? Come vi orientate sul mercato? Nazionale o internazionale?

In azienda pur di proteggere il carmasciano produciamo poco piu di 270 pezzi l ‘anno, ho messo in piedi uno spazio totalmente dedicato agli affinamenti. Seguendo le stagioni, tiriamo fuori prodotti con grandi maturazioni. Il nostro mercato è l’italia.

Quali sono le difficoltà maggiori per una piccola azienda in questo settore in Italia? Come ti fai conoscere anche fuori dal tuo territorio?

Il miglior modo per farsi conoscere è la qualità aiutandosi con eventi e manifestazioni di settore. Luogo di incontro e di network fondamentali.

Quali sono i progetti futuri di Carmasciando?

L’azienda comincerà a breve un progetto con la nuova stalla in collaborazione con uno studio di architettura cercando di creare la prima stalla di design.
Inoltre svilupperemo accoglienza e degustazioni con un nuovo spazio formativo. Appunto l’accademia Carmasciando.

Quali le prospettive che avete a medio e lungo termine?

Nel medio periodo vogliamo sviluppare nuove ricettazioni in caseificio sugli erborinati e su nuovi affinamenti.

Secondo te come e dove si deve orientare il settore dei formaggi di altissima qualità in Irpinia? Ci sono altre realtà esistenti o che stanno nascendo?Noti dei cambiamenti negli ultimi tempi?

C’è un grande fermento in italia nei formaggi, prodotto poco curato e con grande confusione. Rientro da poco da un viaggio in Alto Adige, dove trovo principale ispirazione per dimensioni aziendali e per buon gusto .

Quali sono le tue considerazioni sulla situazione attuale che vive l’Irpinia, tra crisi economica e spopolamento? Qual è la tua opinione sul futuro di questa terra e cosa si può e si deve fare, secondo te, per invertire la tendenza?

Sarò didascalico. Occorre lavorare duramente a testa bassa, senza essere opinionisti senza esperienza. L’Irpinia ha bisogno di giovani imprenditori. Capaci di creare modelli di reddito sostenibili in agricoltura e nell’artigianato.

Ultima domanda, ti sei mai pentito della scelta fatta?

No assolutamente, anzi ne farei altri di progetti come Carmasciando, mi servirebbero solo tante risorse umane.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!