Forum dei Giovani di Sturno. “Il nostro diritto di sognare in grande”

Continua il viaggio di TheWam tra i forum giovanili della nostra provincia. Il nostro Stefano Carluccio è stato a Sturno

4' di lettura

I Forum sono delle realtà presenti ormai da diversi anni in Campania e lʼIrpinia è una delle province più rappresentate. Sono un organo attivo in quasi 180 comuni campani, su un totale di 550. Quasi un terzo.E spesso fungono da collante tra i giovani e lʼamministrazione comunale, dando responsabilità e fondi, contribuendo così a creare le future classi dirigente locali. Per capire meglio cosa sono i Forum e come operano in un comune delle Aree Interne, oggi incontriamo Giuseppe Francesco Nitti, Presidente del Forum dei giovani di Sturno.

Quando e come nasce il Forum dei giovani a Sturno e come è stato accolto dalla cittadinanza e dai giovani?

C’erano già stati altri forum a Sturno precedenti al nostro ma parliamo quasi di un decennio fa, l’impostazione era diversa, diciamo più informale. La nuova direzione è nata nel dicembre del 2016 da noi ragazzi sturnesi che spinti dalla voglia di fare e dal  desiderio di creare aggregazione  e cooperare per poter dare qualcosa ai giovani e al paese stesso,abbiamo deciso di intraprendere questa strada.  Come in ogni micro realtà inizialmente ci sono state delle discussioni ma spettava a noi dimostrare, così man mano, azione dopo azione, abbiamo ricevuto il consenso e sì, anche l’ammirazione da parte dei cittadini sturnesi che hanno visto la serietà e la voglia di fare, creando così un ottimo feedback.

Quali sono state le iniziative che avete portato avanti negli anni e quali quelle di cui siete più orgogliosi?

Le attività spaziano in ogni campo, il forum è un grande agglomerato di persone, di conseguenza gli interessi sono diversi. La varietà delle iniziative è indirizzata proprio a questa diversità, così da poter accontentare tutti. Il nostro scopo è proprio quello. Attività diversificate: eventi di calcio, pallavolo, calcio balilla, ping pong ed eventi di play station (la comunità di gamer è molto forte al nostro interno), serate a tema con giochi da tavolo, attività interattive, ultimamente anche  attività di lettura grazie al supporto del ” booksharing-Sturno” che propone lo scambio libero di libri. Anche attività cinematografiche con proiezioni di serie e film all’interno della nostra sede. Per poi passare alle attività extra: l’organizzazione del carnevale, ormai tradizione triennale del forum, Halloween, eventi in concomitanza con la festa di San Michele volti ad un publico più giovane, eventi su stampo personale come  una serie che abbiamo chiamato “Raccontami” con la partecipazione di personaggi compaesani e non, che ha  lo scopo di avvicinare i ragazzi alle nostre origini, alla vecchia realtà, agli eventi che furono, in pratica un quadro storico della nostra terra. Siamo orgogliosi di ogni cosa facciamo, perché ci mettiamo cuore e passione.

Com’è il rapporto con l’amministrazione e con gli altri forum della provincia e della regione?

Il rapporto con l’amministrazione e con il sindaco in particolare è fraterno, ci supporta e ci sopporta, ci dà spunti e opportunità, è un punto di riferimento. Ottimo anche il rapporto con gli altri forum, vivendo nel nuovo millennio ci teniamo aggiornati costantemente tramite un gruppo whatsapp ove compaiono tutti i presidenti  campani, discutiamo dei nuovi bandi, ci aiutiamo su vari fronti e cerchiamo sempre nuovi punti d’incontro. Ci tengo a sottolineare l’amicizia con Daniele Belmonte presidente del forum dei giovani di in quanto esempio per i forum Campani.

Per accedere ai finanziamenti bisogna partecipare ai bandi regionali e presentare dei progetti. Come avete acquisito queste competenze?

Le competenze si acquistano con la pratica, sbagliando s’impara ma più che altro con informazioni reperite da terzi come ad esempio: altri forum che le hanno già acquisite , dall’amministrazione, da concittadini esterni che sono sempre pronti ad aiutarci e  poi con la ricerca personale. All’interno del forum risultano vari dottorati in diversi campi come: economia, giurisprudenza… quindi partiamo con una buona infarinatura.

Quali sono i progetti futuri del Forum dei Giovani di Sturno e quali le prospettive che avete a medio termine?

Siamo dei sognatori, pensiamo sempre in grande, la fase di progettazione è quotidiana, abbiamo bisogno sempre di nuovi stimoli e strade da intraprendere.  Il progetto “Raccontami” descritto prima ha una durata trimestrale e sarà il fulcro del medio termine, per il futuro ci prepariamo alla partecipazione di bandi, così da poter innalzare il livello delle nostre attività. 

Quale è la situazione in Irpinia dal punto di vista dell’impegno giovanile in enti come il Forum o altre associazioni? Si sta tornando a fare politica o ai più giovani non interessa?

La situazione in irpina è molto attiva, molti sono gli enti forti che danno vita ai propri paesi, a parer mio come aggregazione da prendere come  esempio, il migliore è Gesualdo con Astrea  ma anche Frigento, Grottaminarda, Fontanarosa non sono da meno. Ad alcuni interessa, il forum può essere un ottimo trampolino di lancio ma è un discorso “ad personam”, personalmente oggi come oggi mi dedico alle mie mansioni, poi un giorno chi sa, la vita è imprevedibile.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!