Forum Giovani di Apice. Il nostro impegno per non far spegnere questi territori

Continua il viaggio tra i forum giovani di TheWam. Questa volta il nostro Stefano Carluccio è stato ad Apice

5' di lettura

I Forum sono delle realtà presenti ormai da diversi anni in Campania ed il Sannio è una delle province più rappresentate. Sono un organo attivo in quasi 180 comuni campani, su un totale di 550. Quasi un terzo. E spesso fungono da collante tra i giovani e l’amministrazione comunale, dando responsabilità e fondi, contribuendo così a creare le future classi dirigenti locali.Per capire meglio cosa sono i Forum e come operano in un piccolo comune delle Aree Interne, oggi parliamo con Giuseppe Frattolillo e Daniele Belmonte, rispettivamente Presidente e Segretario del Forum dei giovani di Apice.

Prima di tutto grazie per la vostra disponibilità e per aver trovato il tempo per questa intervista. Io partirei dalle origini.

Quando e come nasce il Forum dei giovani ad Apice?

Nel lontano 2012 dall’intuizione di un gruppo di ragazzi volenterosi di dare un contributo importante al proprio paese attraverso uno strumento flessibile come è il Forum.

Quale è stata l’accoglienza della cittadinanza, e soprattutto dei giovani di Apice, quando è stato istituito il Forum?

Il Forum sin dall’inizio è sempre stato accolto con grande entusiasmo. Nel corso degli anni il Forum è diventato una delle associazioni più attive del paese, un punto di ritrovo e di confronto per i tanti giovani che decidono di impegnarsi per la propria comunità.

Quali sono state le iniziative che avete portato avanti negli anni e quali quelle di cui siete più orgogliosi?

Nel corso degli anni sono state tante le iniziative portate avanti e realizzate. Possiamo ricordare le numerose campagne di sensibilizzazione e raccolta fondi in favore delle associazioni benefiche come Fondazione Telethon, Aism, Oxfam e Aisla. Altre iniziative sociali come la cena di solidarietà il cui ricavato è stato destinato ai terremotati di Amatrice, oppure la raccolta dei beni di prima necessità e il soccorso sul campo per i cittadini colpiti dall’alluvione del 2015 che colpì il beneventano. In ambito culturale i convegni, come quello sulle trivellazioni o in ambito medico. In più, la rassegna letteraria “Parole e Voci” all’interno del progetto Etici(t)tà. Ancora il torneo di beach volley organizzato e dedicato ogni anno a quattro giovani ragazzi apicesi, Pasquale, Flavia, Fausto ed Elvio, scomparsi prematuramente e il cui ricordo è sempre vivo nei nostri cuori. Le giornate ecologiche organizzate all’interno degli eventi “Ambientiamoci al Borgo” e “Appia in Cammino”. Il festival dei colori, ispirato all’originale festa di origine indù, la Color Attack. Ancora, lo Spring Break Fest, il music contest dedicato a giovani artisti e band emergenti provenienti da tutta la Regione Campania; contest organizzato con il supporto dei forum giovanili, ogni artista aveva il compito di rappresentare il proprio forum di appartenenza. Di pochi giorni fa, il progetto Erasmus +, l’Apice della Creatività, a cui abbiamo partecipato in collaborazione con la Pro Loco e con la partecipazione di 25 giovani provenienti dalla Spagna e dalla Romania. Ma sicuramente l’evento di cui siamo più orgogliosi, sono le Olimpiadi dei Forum. Un evento sportivo-aggregativo, tre giorni all’insegna dello sport, dei suoi sani valori e dello scambio di idee e di progetti. L’evento ha la caratteristica che ogni edizione cambia location, come le vere e proprie Olimpiadi, per dare l’opportunità agli altri ragazzi degli altri Forum di vivere in pieno quest’esperienza nel proprio paese e di allargare e ampliare la rete tra forum stessi, diventando una vera e propria famiglia. Nel 2020 toccheremo la realizzazione della sesta edizione, le candidature per ospitarla sono già aperte.

Com’è il rapporto con l’amministrazione e con gli altri Forum della provincia e della Regione?

Fortunatamente c’è un buonissimo rapporto con l’attuale amministrazione, sin dal loro primo giorno di mandato, c’è stata subito una forte sinergia. La stessa punta molto su di noi e ci supporta in ogni iniziativa. Avere un Sindaco e un assessore alle Politiche Giovanili cosi vicini a noi è davvero importante. Il rapporto con gli altri Forum della provincia e della Regione è ottimo. Sin dall’inizio abbiamo sempre puntato sull’obiettivo di fare rete e di essere in connessione l’uno con l’altro, scambiandoci idee ed aprendo a nuove collaborazioni. Nel possibile delle nostre capacità cerchiamo di essere anche di supporto a ragazzi di altri Forum che come noi intraprendono questo nuovo percorso.

Per accedere ai finanziamenti bisogna partecipare ai bandi regionali e presentare dei progetti. Come avete acquisito queste competenze e pensate che potranno esservi utili in futuro?

Si accedere ai finanziamenti per organi come il Forum dei Giovani è di fondamentale importanza. In passato abbiamo già partecipato a dei bandi regionali risultando entrambe le volte finanziati. Le competenze le abbiamo acquisito partecipando ai numerosi meeting organizzati dal Forum Giovani della Regione Campania che ci hanno permesso di presentare i vari progetti. Sicuramente sono competenze che in futuro torneranno utili nei rispettivi mondi lavorativi che intraprenderemo.

Quali sono i progetti futuri del Forum dei giovani di Apice e quali le prospettive che avete a medio termine?

Tante sono le idee e i progetti da voler realizzare, sicuramente parteciperemo con un nostro progetto al nuovo bando regionale “Giovani in Comune” e in più aderiremo come ogni anno alla campagna della Fondazione Telethon. In più molti di noi saranno impegnati nel borgo antico di Apice Vecchia in occasione dei Mercatini di Natale, che si terranno ogni sabato e domenica a partire da sabato 23 novembre. Il nostro ruolo sarà quello di accompagnare i tanti visitatori in questo magico percorso e di recitare in alcune rappresentazioni teatrali. Ma l’obiettivo principale a medio termine sarà quello di ampliare il gruppo ed avvicinare altri ragazzi al nostro organismo, soprattutto ragazzi dai 16 ai 18 anni.

Qual è la situazione nel Sannio dal punto di vista dell’impegno giovanile in enti come il Forum o altre associazioni? Si sta tornando a fare politica o ai più giovani non interessa?

L’impegno giovanile sicuramente è presente, tanti sono i giovani che voglio impegnarsi per il proprio paese e per la propria comunità. Purtroppo tutto ciò non diventa semplice, viviamo in territori dove le opportunità lavorative e gli investimenti in noi giovani sono sempre meno, la disoccupazione e lo spopolamento crescono sempre di più. Noi personalmente crediamo molto nei nostri territori e nelle risorse che possono offrire, cercheremo in tutti i modi di non farli morire e di non farli dimenticare, mettendoci la faccia in prima persona in questa dura battaglia.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!