Rai a Bisaccia, scontro social fra Antonia De Mita e Arminio: “Bastardo”

Duro scontro su facebook. Qualche giorno fa c'era stata un'altra accesa polemica fra il paesologo e il sindaco di Bisaccia



3' di lettura

A Bisaccia (Avellino) la puntata de I Dieci Comandamenti di Rai 3, con la conduzione di Diego Iannacone, è un caso. Ve lo abbiamo raccontato. Uno scontro, rigorosamente social, ha visto protagonisti il poeta paesologo, Franco Arminio, e il sindaco di Bisaccia, Marcello Arminio, sfidanti anche alle ultime amministrative.

Il primo cittadino – secondo la ricostruzione del poeta – avrebbe anche spedito una lettera alla Rai, colpevole di aver offerto una ricostruzione parziale, snobbando l’incontro con l’amministrazione comunale. (Clicca qui per vedere la puntata completa di I dieci comandamenti)

Antonia De Mita contro Franco Arminio

Stavolta a scagliarsi contro Arminio, il poeta, è Antonia De Mita, figlia dell’ex premier e attuale sindaco di Nusco Ciriaco.

“Nei commenti a un mio post – ha scritto Arminio – di ieri sera è comparsa a un certo punto anche la figlia di De Mita. Ha cancellatto tutti i suoi interventi e ora si possono solo leggere le repliche a vuoto di alcuni lettori. Posso proporvi il commento che ha scritto sulla pagina di un mio amico per darvi un’idea dello stile di quelli cancellati: “Il De Profundis di un rosicone. Franco arminio o dello squallore cerebrale”.

Così Antonia De Mita è tornata all’attacco: “Bravo Arminio hai fatto goal, come vedi servo anche a un bastardo come te… Vuoi diventare conosciuto sulla mia pelle? Hai 2000 like su questo post, bastardo, non ho paura della tua vanità”.

Perché l’attacco della De Mita?

Antonia De Mita, in una diretta pubblica il giorno successivo alla prima stesura di questo articolo (di preciso il 29 giugno 2020), ha chiarito la sua posizione in una lunga diretta su facebook visibile ai suoi amici su facebook. Nello specifico, comunque, l’attacco sarebbe dovuto al fatto che Arminio si è augurato la morte del padre di Antonia, il sindaco di Nusco Ciriaco.

Arminio: ci vediamo stasera

Parole a cui Arminio ha risposto: “Io non esprimo giudizi sulle persone, ma sulla loro azione politica e culturale… non mi aspettavo tanta partecipazione alle mie esternazioni sulle polemiche di questi giorni. devo dire che il novanta per cento delle persone che hanno scritto non le conosco. bisogna sempre fare affidamento sulla gentilezza degli sconosciuti… Stasera su rai tre alle 20.30 la seconda puntata del programma con Iannacone”.

Chissà come andrà a finire stavolta. Negli anni passati fra Arminio e il padre di Antonia, Ciriaco, non erano mancati gli screzi. Il sindaco di Nusco lo aveva apostrofato come “il poeta della malinconia”, il paesologo dal canto suo si è sempre battuto per una politica differente per promuovere le aree interne, che continuano a spopolarsi.

Nell’ultimo post, in proposito, Arminio ha ribadito rivolgendosi alla De Mita: “Che dire? È vero che parlo di morti, è vero che vado spesso nei cimiteri. Evidentemente non è vero che mi conosce da poco. E comunque mi conosce assai bene suo padre. E sei lei si occupa di turismo culturale, dovrebbe raccontare che in Irpinia arriva solo l’uno per cento dei turisti che arrivano in Campania: un altro bel risultato della politica guidata da suo padre fin dagli anni sessanta. Non è stato solo deputato e Presidente del Consiglio, ma ha pianificato tutte le politiche di sviluppo locale dai tempi della Cassa del Mezzogiono ai giorni nostri”.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!