Frosinone-Benevento, sfida tra ex compagni e campioni del Mondo

Venerdì sfida Benevento-Frosinone: il confronto tra due ex compagni e campioni del Mondo 2006, Inzaghi-Nesta

2' di lettura

Venerdì sera, andrà in scena in Serie B una sfida affascinante, di alta classifica, allo Stadio Benito Stirpe, tra Frosinone e Benevento. Partita che nonostante veda un Benevento ormai senza obiettivi e un Frosinone alla spasmodica ricerca di punti per una buona posizione di classifica, sarà certamente una gara di cartello per tanti altri motivi. La gara fra i Ciociari e il Benevento avrà comunque diversi motivi d’interesse, a prescindere dal fatto che si affronteranno due degli organici più attrezzati del campionato.

Oltre alle motivazioni di carattere tecnico, infatti, ci sarà anche la “sfida nella sfida” fra i due tecnici campioni del Mondo che ora allenano le due squadre, Alessandro Nesta sulla panchina del Frosinone e Filippo Inzaghi su quella del Benevento.

Inzaghi vs Nesta: da compagni ad avversari in panchina

Per chi è cresciuto negli anni 2000, vedere ora Pippo Inzaghi e Alessandro Nesta uno di fronte all’altro in panchina fa davvero strano. Non sarà la prima volta che i due si sfideranno, questo sarà il loro terzo confronto e per ora a sorridere, è l’ex bomber. Il bilancio è favorevole a Inzaghi che si è aggiudicato la sfida di andata di questa stagione e una gara di playoff del 2018 con un secco 3-0 del Venezia ai danni del Perugia, all’epoca allenato da Nesta.

Come detto, Inzaghi e Nesta condividono il successo del Mondiale 2006, con la Nazionale, anche se nessuno dei due giocò quella finale, con Nesta che si fece male addirittura i gironi (3 Mondiali per il difensore e 3 infortuni ai gironi) e lasciò spazio a Materazzi che poi fu l’eroe di Berlino. Non solo il Mondiale del 2006 ma tanti trionfi da compagni nel Milan.

Inzaghi arrivò nel 2001 a San Siro dalla Juve, Nesta nel 2002. Contano la vittoria di due scudetti, una coppa Italia, due Champions League, 2 supercoppe europee e un Mondiale per Club. Numeri da capogiro.

Inzaghi-Nesta, confronto tra allenatori

Se come calciatori le carriere si sono equivalse, vincendo tutto, come allenatori le strade dei due sono leggermente diverse e Pippo Inzaghi ha ottenuto qualche esperienza in più e qualche successo. L’ex bomber ha iniziato dalla Primavera del Milan, per poi passare anche alla prima squadra nel 2014-15, in una annata sfortunata. Ripartito dalla Serie C, a Venezia, portò i lagunari in Serie B nel 2016-17 e poi giocò una stagione in cadetteria e sfiorò la Serie A. Fu preso dal Bologna nel 2018-19, ma con i felsinei fu una stagione negativa e fu esonerato, al suo posto fu preso Mihajlovic. Dalla scorsa estate è al Benevento dove ha vinto la Serie B con numeri record.

Nesta invece allena dal 2014-15, iniziando dal Montreal Impact, poi passò al Miami. Tornò in Italia nel 2018-19, chiamato dal Perugia e dalla scorsa estate allena il Frosinone. L’obiettivo è la Serie A, chissà se come l’amico Inzaghi riuscirà a conquistarla ai playoff.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie