Gelato al Covid in Cina, scatta l’allarme

Gelato al Covid in Cina: tracce del coronavirus sono state trovate dalle autorità cinese nella confezione di un gelato e tutte le confezioni sono state ritirate. Il gelato al covid è prodotto con latte proveniente dalla Nuova Zelanda e dall'Ucraina. In Cina si è registrato il più consistente aumento di casi dopo mesi.

2' di lettura

Gelato al covid in Cina. Tracce del virus sono state trovate a Tianjin, non lontano da Pechino. Una fabbrica è stata isolata e i dipendenti sottoposti a test per tentare di rintracciare eventuali contagi. I controlli sono scattati dopo che è stata rilevata la presenza del coronavirus in almeno una confezione del gelato che è prodotto alla Daquaidao Food Co.

Ma si può trasmettere con il gelato?

Al momento non c’è stata nessuna segnalazione di una effettiva trasmissione del coronavirus dopo il consumo della marca incriminata. Ovvero: il gelato al covid in Cina è stato trovato, ma non si ha certezza sulla possibilità che il coronavirus si trasmetta anche in questo modo.

Il governo cinese ha disposto il ritiro di più di 29mila confezioni di “gelato al covid”. Le autorità cinesi hanno anche rintracciato i 390 commercianti che avevano in vendita il prodotto sospetto.

Gli ingredienti del gelato includono latte in polvere dalla Nuova Zelanda e siero di latte in polvere dall’Ucraina.

Notizia esplosa in Cina, ma…

Come è facile immaginare la notizia sta avendo una grande eco in Cina. Ma si scontra anche con una politica, quella cinese, che da mesi sta cercando di dimostrare che l’origine del coronavirus possa non essere stata a Wuhan, ma all’estero.

Nei mesi scorsi le autorità sanitarie della Cina avrebbero riscontrato tracce di covid nel pesce e in altri alimenti importati. In qualche caso è stata addirittura riscontrata la presenza del virus sui pezzi di ricambio delle autovetture. Notizia che sono state sempre accolte con una buona doise di scetticismo dalla comunità scientifica internazionale.

Ora anche il gelato al covid.

Riprende il contagio in Cina

In Cina, nelle ultime settimane, c’è stata una ripresa della pandemia da coronavirus, con l’aumento dei casi più sostenuto da mesi. Sono stati riscontrati circa 700 casi nella provincia di Hebei, che circonda Pechino. La Cina continentale ha segnalato 109 nuovi casi domenica, tra cui 93 trasmissioni locali. Jilin ha registrato 30 casi trasmessi localmente domenica.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie