Gherardo Colombo: regole e cooperazione tutelano il buon vino|VIDEO

gherardo colombo
2' di lettura

Ospite di riguardo al convegno di Solopaca su “Vino, campione dell’export tra nuovi consumi e legalità”, l’ex magistrato, Gherardo Colombo, noto alle cronache per aver condotto inchieste che sono entrate nella storia del nostro Paese, come la scoperta della Loggia P2, il delitto di Giorgio Ambrosoli, Mani Pulite e i processi Imi-Sir e Lodo Mondadori-Sme, e oggi presidente nazionale di Uecoop, l’Unione europea della cooperative, che raggruppa oltre 4mila coop su tutto il territorio nazionale (dal sociale, ai servizi, dall’agroalimentare alla pesca). In tutto 600mila di soci. (La foto di copertina è presa da Google) (Il servizio video è stato realizzato dal collega Marco Grasso, riprese di Marco Carbone)

Gherardo Colombo parla di vini e legalità

Legalità e cooperazione

Con Gherardo Colombo i temi centrali – almeno nell’incontro di Solopaca – sono stati inevitabilmente due: la legalità e il sistema della cooperazione nel settore vitivinicolo.

Il discorso sulla legalità per l’ex magistrato non può essere scisso da quello sulle regole. «Abbiamo la strana idea – ha dichiarato – che le regole servono solo per limitare la nostra libertà quando invece sono proprio le regole la fonte della libertà.  E quindi, anche nel settore vitivinicolo, le regole servono a tutelare tutti: il produttore, il trasformatore, il consumatore, il socio della cooperativa e il dipendente. Senza le regole non c’è legalità, Senza legalità accadono cose come quella che si è verificata nel settore una decina di anni fa, con lo scandalo metanolo. Che oltre a mettere in ginocchio i nostri produttori provocò anche la morte di molte persone”.

Per Colombo nessun dubbio sulla bontà della cooperazione: “Include, non esclude. Rende tutti partecipi. Ma non solo: è anche il sistema che più si avvicina ai principi della nostra Costituzione”.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!