1' di lettura

Nonostante il clima ferreo venutosi a creare dopo i casi Matera e Pro Piacenza della passata stagione, anche quest’anno la Serie C non può che sorprendere. Notizia delle ultime ore è lo sciopero dei calciatori del Rieti per la prossima giornata di campionato dato il mancato pagamento degli stipendi.

La situazione in cui versa il campionato di Serie C è sotto gli occhi di tutti ed urgono riforme urgenti per far si che non si aggravino altre posizioni. Troppe spese e poche entrate, questo il concetto semplificato in poche ed efficaci parole. Il semiprofessionismo potrebbe esser una soluzione.

Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, ribadisce quanto sostenuto finora: “Il Rieti non pagherà gli stipendi entro il 16 dicembre verrà escluso – non ha pagato i precedenti – . In quel caso proseguiremo con l’opera di pulizia. La Figc collabora insieme a noi. Sull’Avellino aspettiamo cosa decide il Tribunale, dal punto di vista dei pagamenti al momento è in regola”.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!