Migliaia di gioielli Pandora contraffatti, denunciato un orafo irpino

Operazione della guardia di finanza a Marcianise. Scoperta fabbrica di falsi gioielli. Nei guai 50enne di Mugnano del Cardinale



1' di lettura

Migliaia di gioielli del marchio Pandora contraffatti e pronti per essere immessi sul mercato. Le indagini sono nate quasi per caso. Gli uomini della guardia di finanza di Marcianise hanno scoperto un magazzino, ben nascosto, utilizzato per per lo stoccaggio dei gioielli contraffatti del marchio Pandora. All’interno sono stati trovati 2mila 680 monili, disegni industriali e loghi contraffatti.

Il responsabile è un irpino

Il responsabile, E.M., 50enne di Mugnano del Cardinale, è stato denunciato alla procura di Santa Maria Capua Vetere per ricettazione e contraffazione.

Lo scorso mese – sempre a Marcianise – le fiamme gialle hanno trovato un laboratorio completamente abusivo. All’interno venivano realizzate migliaia di copie dei famosi charm di Pandora.

In questo caso i finanzieri hanno effettuato un controllo a un rivenditore che è anche rappresentante legale di una società napoletana che commercia in gioielli e orologi. Le verifiche si sono estese anche a un locale situato a poche decine di metri dal centro orafo. Locale in fitto alla stessa società, ma non dichiarato come di pertinenza dell’impresa.

Migliaia di bracciali, anelli, charm

E lì sono stati trovati monili contraffatti, charm, bracciali, collane e anelli. Quasi tremila pezzi. Tutti marchiati Pandora. E tutti falsi. Sono state rinvenute anche buste, scatole, sacchetti e certificati di autenticità della nota griffe di oggetti preziosi.

E’ stato quindi scongiurato un impoortante danno per il brand e tutelata la salute dei consumatori, messa in pericolo dall’utilizzo di sostanze chimiche e materiali non sicuri e privi delle certificazioni sanitarie richieste dalla legge.

Le indagini proseguono per ricostruire l’intera filiera del falso, partendo dalla catena di approvvigionamento dei materiali fino alla rete di vendita al dettaglio, in modo tale da ricostruire il giro d’affari dei falsari e recuperare a tassazione i proventi dell’intera attività illecita.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!