Giornata mondiale vittime amianto: “Irpinia, non dimenticare”

Giornata mondiale vittime amianto:
2' di lettura

Giornata mondiale delle vittime di amianto. Avellino ricorda le vittime della fabbrica dei veleni, l’Isochimica. Proprio ieri è iniziata la rimozione dei cubi di amianto interrati nello spiazzale dello stabilimento. Oggi, 28 Aprile si celebra la Giornata mondiale delle vittime di amianto. Una giornata molto sentita nella nostra terra per colpa di una maledetta fabbrica, l’Isochimica.

La produzione e l’uso di amianto si sono diffusi in Italia con l’arrivo del boom economico, fino ad arrivare al periodo di massimo utilizzo negli anni ottanta. Anche in Irpinia si diffuse la “febbre dell’amianto” con l’apertura nel 1982 dell’Isochimica. Lo stabilimento dell’ex patron dell’Avellino calcio, Elio Graziano, aveva il compito di scoibentare i vagoni pieni di amianto delle Ferrovie dello Stato.

L’apertura di questa impresa segnò la ripresa dell’economia irpina del post-terremoto, una ripresa che fu fatta partire proprio dai giovani. Ma con un prezzo salitissimo: la salute degli operai e, stando a quanto accertato dalle relazioni stilate da esperti finora, quelli dei residenti di Borgo Ferrovia.

I dipendenti, anche prima del fallimento dell’Isochimica, iniziarono ad alzare la voce ma nessuno li ascoltò e si continuò a lavorare fino al 1990 (data del fallimento ndr). Da quegli anni in poi le vittime, ex-lavoratori dell’Isochimica, sono state ben 25 e il sito è ancora una discarica di amianto a cielo aperto.

Tutti morti a causa della respirazione e del contatto diretto con le fibre di amianto. Una svolta sembra essere arrivata. Ieri il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha annunciato l’inizio dei lavori di bonifica per lo smaltimento dei cubi di amianto. Una bonifica già iniziata qualche anno fa dallo smaltimento del silos simbolo dei veleni.

L’allarme di Legambiente

In Italia si stimano circa 5000 morti l’anno a causa dell’amianto e ci sono migliaia di tonnellate depositate su tutto il territorio ancora da smaltire.Per Legambiente nel 2018 su 370mila edifici contenenti amianto censiti (la maggior parte privati ndr), solo in 6869 di questi sono state effettuate le dovute bonifiche. Una goccia nell’oceano insomma che si spera cresca di misura il prima possibile.
L’obiettivo di questa giornata è quello di sensibilizzare ancor di più tutti su questo importante problema affinché tutti coloro che devono, investano per tutelare la salute nostra e delle prossime generazioni.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie