Giro d’Italia 2021: Sud escluso, i motivi della scelta

Perché il percorso del giro d'Italia 2021 "snobberà" il Sud? Dopo le proteste di questi giorni ecco le ragioni sulla scelta delle tappe del percorso.

giro d'italia 2021 (photo Sergio Laterza)
giro d'italia 2021 (photo Sergio Laterza)
4' di lettura

Il giro d’Italia 2021 partirà l’8 maggio da Torino, con la cronometro di nove chilometri adatta ai velocisti e terminerà il 30 maggio, a Milano, con l’altra cronometro individuale in programma nelle tre settimane della corsa rosa, per un totale di 3450 chilometri.

Il percorso, pubblicato mercoledì scorso, è prettamente indirizzato sul Nord Italia, con l’unica tappa al Sud fissata per il 15 maggio: la Foggia-Guardia Sanframondi.

È un giro d’Italia 2021 anomalo, dunque, incentrato sulle grandi tappe del Nord e sull’omaggio a Dante Alighieri nell’anno in cui ricorre il 700esimo anniversario dalla sua morte, celebrata con la tappa Ravenna-Verona.

Una scelta, quella degli organizzatori, probabilmente di natura economica: diversi comuni dell’Italia meridionale difficilmente possono permettersi di “finanziare” una tappa del giro d’Italia. Una decisione che ha fatto infuriare politici e istituzioni di alcuni comuni del Sud Italia.

Giro d’Italia 2021: il percorso dell’edizione al via l’8 maggio da Torino

Giro d’Italia 2021: protesta sul percorso

È il caso della senatrice di Italia Viva, Silvia Vono, che ha dichiarato: “In un momento particolare di crisi pandemica ed economica per tutto il Paese, il giro d’Italia continua ad essere gestito esclusivamente in un’ottica di profitto usurpando un titolo – “Giro d’Italia” – che a queste condizioni non ha alcun significato. Poteva essere l’occasione per definire una competizione più “solidale” verso quei territori che necessiterebbero di maggiore visibilità e sostegni economici concreti. Invece, nulla di tutto questo. E fatta eccezione per una “puntatina” a Foggia, la corsa Rosa 2021 non attraverserà un solo metro del suolo meridionale”.

La senatrice Vono si è fatta poi portavoce della polemica, anticipando un intervento diretto col presidente del Consiglio, Mario Draghi, che detiene la delega di Ministro dello Sport, e con il Ministro per il Sud, Mara Carfagna: “Perché il Giro rappresenta la corsa dell’Italia intera e di tutti gli italiani. Senza nessuna differenza”.

Giro d’Italia 2021: le dichiarazioni di Montuoro

Particolarmente critico con gli organizzatori del giro d’Italia 2021 pure il vicepresidente della Provincia di Catanzaro, Antonio Montuoro, esponente di Forza Italia: “Nell’anno che celebra il giro d’Italia in occasione del 160esimo anniversario dall’Unità d’Italia, da parte dell’organizzazione di una delle manifestazioni sportive più belle e più sentite da tutto il paese ci si aspettava maggiore attenzione a quello che ‘la carovana rosa’ ha sempre rappresentato: un simbolo di unità e riscatto e di coesione territoriale. Escludendo il Sud del Paese, diventa il giro di tre quarti d’Italia. Perché a quanto riferiscono gli organizzatori della kermesse sportiva, spesso dai comuni del Mezzogiorno, che guarda caso sono i più disastrati economicamente, non arrivano proposte per accogliere il giro”.

Giro d’Italia 2021: il vicepresidente della Provincia di Catanzaro, Antonio Montuoro

Il dito è soprattutto puntato verso le scelte dell’organizzazione del giro d’Italia 2021 di favorire comuni settentrionali, “perché la corsa vive dei diritti televisivi ma anche dei contributi delle località di tappa. E una volta tanto, magari perché stiamo attraversando una pandemia che ha ucciso più della Seconda guerra mondiale, e le nostre comunità hanno bisogno anche solo di una piccola distrazione, gli interessi economici potevano essere non dico sacrificati, ma almeno ridimensionati”, ha concluso Montuoro.

Giro d’Italia 2021: il giro di (mezza) Italia

“Il giro di (mezza) italia)”, lo ha invece definito il consigliere regionale del Pd, Nicola Irto, candidato alla presidenza della Regione Calabria: “L’edizione del giro d’Italia 2021 non passerà da queste latitudini. Non posso nascondere la delusione e il profondo dispiacere per una gara ormai molto ‘commerciale’, assai diversa dalla romantica e colorata carovana di ciclisti che univa davvero il nostro Paese”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie