Gravina: Ha vinto il calcio. Torniamo ad essere credibili

Le parole del presidente della FIGC, Gabriele Gravina, in merito alla ripartenza del calcio italiano e quanto stabilito dal consiglio federale.

1' di lettura

Al termine del consiglio federale che ha visto le ufficialità della ripresa dei campionati professionistici dopo il Coronavirus, il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha parlato con soddisfazione delle scelte che sono state prese e di come sia tornata a prendere credibilità la lega calcio italiana.

Queste le parole di Gravina: “Ha vinto il calcio, abbiamo sempre sostenuto l’esigenza di non rimanere fuori dal calcio europeo. Abbiamo dimostrato coerenza e grande compattezza. In caso di stop abbiamo previsto un nuovo format con playoff e playout. Abbiamo ripreso credibilità. C’era qualcuno che voleva approfittare di questa situazione per trarre beneficio. Lo abbiamo impedito. Oltre ad aver istituito il pool coordinato dai medici federali, oggi è stato rinforzato con ulteriori 31 collaboratori della Procura Federale per controllare e far applicare il protocollo medico. Sono previste sanzioni per chi sbaglia: multa per lievi irregolarità, punti di penalizzazione per casi più gravi fino all’esclusione dal campionato e posizionamento all’ultimo posto per irregolarità gravi che alterino i risultati sportivi.

Infine parole sulla quarantena in caso di nuove positività: “È una speranza l’ammorbidimento della quarantena. Avremo un confronto nei prossimi giorni con il ministro Speranza Spadafora e il nostro CTS. Non so se si potrà attuare, sono convinto ci siano le condizioni per non impedire al nostro campionato di andare avanti“.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!