Green Pass a scuola, nuove regole. Finestre sempre aperte

Green Pass a scuola, le nuove regole previste dal decreto e la sospensione dello stipendio ai docenti che non hanno la certificazione verde. Tutte le novità.

3' di lettura

Green Pass a scuola, le nuove regole – Ci sono nuove regole per il rientro a scuola che dovranno rispettare sia studenti che docenti (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Se per i protocolli anti-Covid c’è un accordo condiviso per il Green Pass invece la situazione è incandescente.

Le associazioni di categoria del personale docente sono sul piede di guerra e chiedono di rivedere la misura, ma il governo è inflessibile: il Green Pass sarà obbligatorio e chi non lo avrà rischia lo stipendio.

Green Pass a scuola, le nuove regole

Parliamo subito del nodo più spinoso: il Green Pass a scuola. I docenti hanno l’obbligo di averlo e chi non rispetterà l’obbligo sarà sospeso dal servizio.

Se infatti non si presenterà la certificazione entro 5 giorni scatterà l’assenza ingiustificata, con conseguente sospensione dello stipendio.

A questa si aggiungerà anche una sanzione ai presidi. Non è ancora chiaro se la sospensione coinciderà con il licenziamento.

Il governo sembra essere inflessibile sul punto. D’altronde il provvedimento è stato inserito nel decreto legge (111/21) della settimana scorsa e ora la conversione in legge spetta al Parlamento.

Docenti e presidi sono contrari alla misura, ma difficilmente ci sarà un cambiamento, anche perché manca davvero poco all’inizio dell’anno scolastico.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Scuola e Covid, nuove regole

Nelle scuole ci sarà più flessibilità sul distanziamento sociale.

L’obbligo di distanziamento, infatti, diventa una raccomandazione. Scelta necessaria perché alcune scuole non permettono, proprio dal punto di vista strutturale, il distanziamento richiesto.

Tra un alunno e l’altro dovrebbe esserci almeno un metro. Tra la cattedra e la prima fila invece almeno due metri.

Le finestre vanno tenute aperte il più possibile, anche con meteo avverso. L’ideale sarebbe creare una corrente che vada da una parte all’altra dell’aula (finestre e porte aperte su lati opposti dell’aula) formando una sorta di «ventilazione incrociata».

La mascherina non va indossata se si hanno meno di 6 anni. Le uscite saranno scaglionate per orari e su ipotizza la possibilità di mascherine trasparenti per insegnanti di sostegno e ragazzi con disabilità.

Green Pass a scuola, nuove regole. Finestre sempre aperte
Green Pass a scuola, nuove regole. Finestre sempre aperte

Potrebbero interessarti anche:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie