Green pass obbligatorio, i tamponi saranno gratuiti?

Green pass obbligatorio, il provvedimento entra in vigore il 15 ottobre e per alcune categorie il governo ha deciso di concedere i tamponi gratuiti. Si spinge per estendere i test gratis anche in altri settori, ma non sarà semplice. Pubblicate le linee guida per dipendenti e datori di lavoro.

4' di lettura

Green pass obbligatorio per i lavoratori, mancano solo due giorni all’entrata in vigore dei provvedimenti del Governo (15 ottobre 2021).

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Ce ne sono tre, uno riguarda le linee guida sul green pass obbligatorio nella pubblica amministrazione, ed è già stato firmato dal presidente del Consiglio, Mario Draghi, su proposta dei ministri Brunetta (Pubblica Amministrazione) e Speranza (Salute).

Il secondo deve essere ancora siglato e adotta delle modifiche al decreto legge, in particolare sui controlli che dovranno essere effettuati, sia nel pubblico, sia nel privato.

Green pass obbligatorio: gratis per i portuali

Nelle ultime ore si è aggiunto un altro provvedimento, o meglio una circolare del Viminale: consente alle aziende portuali di offrire gratis i tamponi ai dipendenti non vaccinati.

Per il momento si esclude una decisione simile per altre categorie di lavoratori. C’è chi spinge nel governo per questa soluzione, ma al momento la proposta non ha fatto breccia nell’esecutivo.

Il test gratis per tutti i lavoratori è stato proposto da Beppe Grillo e subito dopo dal segretario della Lega, Matteo Salvini. La discussione resta aperta, anche perché si temono ripercussioni importanti su molti servizi essenziali. A partire dal trasporto pubblico: in molte zone il 20/30% dei dipendenti non è vaccinato.

Cosa accadrà il 15 ottobre?

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Green pass obbligatorio: controlli e privacy

Ma vediamo da venerdì 15 ottobre cosa accadrà sui luoghi di lavoro, a cominciare dai controlli.

Che devono sì far rispettare le misure imposte dal governo (dpcm del 12 ottobre 2021), ma anche tutelare la privacy dei lavoratori non vaccinati.

Green pass obbligatorio: aziende private

Le modalità dei controlli sul green pass obbligatorio nelle imprese private saranno stabilite dai datori di lavoro. Si possono svolgere anche a campione, preferibilmente al momento dell’accesso in azienda. Le verifiche saranno effettuate da personale incaricato.

L’organizzazione dei controlli non deve causare ritardi o code all’ingresso.

Green pass obbligatorio: dipendenti pubblici

Nella pubbliche amministrazioni i controlli dovranno essere quotidiani. In modo prioritario la mattina. Potranno anche essere a campione, ma su non meno del 20% dei dipendenti e con un criterio di rotazione, in modo che nel giro di qualche giorno i lavoratori siano tutti controllati.

Le verifiche saranno effettuate con l’app Verifica C19, più altre specifiche funzionalità.

Green pass obbligatorio: gli esonerati dal vaccino

I dipendenti che non sono in possesso del green pass obbligatorio perché esonerati dalla vaccinazione per comprovati motivi di salute potranno esibire un certificato che contiene un Qr Code. Il personale esente, dopo la trasmissione della documentazione sanitaria all’amministrazione in cui è dipendente, non potrà più essere controllato.

Chi è vaccinato, ma attende il rilascio del green pass o l’aggiornamento potrà utilizzare il documento che è stato loro fornito dopo la prima vaccinazione.

Green pass obbligatorio: assenze e sostituzioni

I lavoratori del pubblico o del privato senza il green pass obbligatorio saranno considerati assenti ingiustificati e lasciati senza stipendio fino a quando non presenteranno il certificato verde.

Nelle aziende con più di 15 dipendenti dopo il quinto giorno di assenza ingiustificata il lavoratore potrà essere sostituito per non più di 10 giorni rinnovabili una sola volta.

Green pass obbligatorio: sanzioni segnalate in prefettura

Se il datore applica una sanzione amministrativa deve poi essere segnalato in prefettura.

La sanzione va da 600 a 1500 euro. Sono previste anche sanzioni disciplinari.

I giorni di assenza non concorrono alla maturazione delle ferie e causano anche la perdita relativa dell’anzianità di servizio. Non sono neppure versate le retribuzioni di natura previdenziale.

Green pass obbligatorio: cosa fare sui taxi

Gli utenti di taxi o di auto con autista a noleggio possono chiedere l’esibizione del green pass.

Green pass obbligatorio: parrucchieri ed estetisti

I parrucchieri, gli estetisti e tutte le altre attività che offrono servizi alla persona non sono tenuti a chiedere il Green Pass al cliente e il cliente deve fare altrettanto. Bisogna invece chiederlo ai dipendenti.

Green pass obbligatorio: autonomi

Il green pass è obbligatorio per tutti i lavoratori autonomi che lavorano all’interno di una azienda.

Per esigenze lavorativa (organizzazione di turni o altro) il datore di lavoro può chiedere in anticipo il green pass obbligatorio a un dipendente.

Il datore di lavoro che non effettua le verifiche sul green pass obbligatorio rischia una sanzione amministrativa che va da 400 a 1000 euro.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie