Primo Piano Cronaca

Grottolella, esplode bombola: 22enne estratto dalle macerie

1′ di letturaL’esplosione di una bombola di gas danneggia un’abitazione, 22enne estratto dalle macerie a Grottolella, paese in provincia di Avellino. Dramma sfiorato nel piccolo comune irpino, dove questa mattina una fuga di gas ha innescato una devastante deflagrazione. Il boato e il fumo hanno spaventato i residenti. Sono stati loro a chiamare i soccorsi. Leggi anche  Volo di 10 metri dal viadotto: 30enne irpino muore in ospedale Grottolella: esplosione in via Belvedere A Grottolella, in via Belvedere, è intervenuta una squadra dei pompieri che con l’ausilio di un’autobotte ha spento il rogo ed estratto dalle macerie un 22enne originario […]

0
1' di lettura

L’esplosione di una bombola di gas danneggia un’abitazione, 22enne estratto dalle macerie a Grottolella, paese in provincia di Avellino. Dramma sfiorato nel piccolo comune irpino, dove questa mattina una fuga di gas ha innescato una devastante deflagrazione. Il boato e il fumo hanno spaventato i residenti. Sono stati loro a chiamare i soccorsi.

Grottolella: esplosione in via Belvedere

A Grottolella, in via Belvedere, è intervenuta una squadra dei pompieri che con l’ausilio di un’autobotte ha spento il rogo ed estratto dalle macerie un 22enne originario della Costa D’Avorio. Il ragazzo è stato trasportato con l’eliambulanza dei vigili del fuoco al centro grandi ustioni di Napoli. Le sue condizioni sono gravi.

Leggi anche  Sequestro di persona a Monteforte Irpino: caccia a 2 complici
L’elicottero che trasporta il ferito a Napoli

Alla base dell’esplosione una fuga di gas

A occuparsi delle indagini sono i carabinieri della compagnia di Avellino, guidati dal capitano Niccolò Pirronti. Saranno loro, dopo aver eseguito tutti i rilievi, a dover determinare le esatte cause dell’esplosione che sembra riconducibile proprio a una fuga di gas.

Avellino, 12 monumenti simbolo: ecco perché manca la Dogana

Articolo precedente

L’oca De Mita e le mutandine usate di Cicciolina

Articolo successivo

Commenti

Rispondi

Potrebbe piacerti anche