Guerra Ucraina Russia, 3 rischi per l’Italia

Guerra Ucraina Russia, 3 rischi per l’Italia: costo dell'energia, delle materie prima e ondata di profughi.

4' di lettura

Guerra Ucraina Russia – Il conflitto tra Russia e Ucraina provocherà delle ripercussioni economiche in tutto il mondo, specialmente nel continente Europeo, compresa l’Italia (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

I tre problemi da gestire riguarderanno l’energia, le materie prime e l’accoglienza dei profughi dall’est.

In questo articolo cercheremo di analizzare ognuna di queste possibilità, cercando di chiarire quali sono i rischi concreti per l’Italia. Prima però cercheremo di tranquillizzarvi, spiegandovi perché non c’è nessun rischio di guerra e di leva obbligatoria.

Guerra Ucraina Russia, il ruolo dell’Italia

L’articolo 11 della Costituzione impedisce all’Italia di fare la guerra, quindi non ci sarà nessun coinvolgimento diretto di truppe, salvo l’improbabile caso di un attacco diretto al nostro paese:

L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

La guerra Ucraina Russia quindi coinvolgerà l’Italia solo come supporto bellico (eventuale fornitura di armi all’Ucraina) o di pace (accoglienza e alimenti).

In questo conflitto l’Italia, come membro dell’Unione Europea e della NATO, è accanto all’Ucraina contro l’invasione russa.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Guerra Ucraina Russia, i profughi

La guerra Ucraina Russia, specialmente se Mosca riuscirà a ribaltare l’attuale governo ucraino, determinerà un flusso di profughi da est verso l’Europa.

Questo significa che l’Italia, così come tutti gli altri Paesi dell’UE, dovrà dare il suo contributo per ospitarli e garantirgli una vita dignitosa.

L’Italia quindi, così come gli altri Paesi del Mediterraneo, come Grecia e Spagna, dovrà riuscire a gestire i flussi migratori dall’Africa e dall’Ucraina, rischiando di alimentare altra tensione sociale nelle fasce più deboli della popolazione italiana.

Guerra Ucraina Russia, gas e carburante

L’Italia importa la quasi totalità del gas e la guerra Ucraina Russia porterà, in caso di ritorsioni di Putin verso i Paesi che impongono le sanzioni (scopri qui cosa sono), un incremento nel prezzo delle bollette.

Inevitabile, se la Russia dovesse decidere di aumentare il prezzo o, addirittura, interrompere il flusso di gas verso l’Europa.

Un discorso simile va fatto anche per il carburante, non direttamente collegato alla Russia, ma il cui prezzo aumenta se c’è incertezza nei mercati. Ogni guerra crea incertezza, quindi aumenterà ancora il prezzo di qualunque tipo di carburante.

L’aumento, oltre a pesare sulle tasche dei cittadini, incide anche sui trasporti delle merci che, in zone meno strutturate (come il sud Italia), potrebbe portare a problemi di approvvigionamento.

Guerra Ucraina Russia, materie prime

Un grande problema è anche il prezzo del grano e del mais, che l’Italia importa per il 20% e per il 5% dall’Ucraina.

In caso di ritorsioni (senza considerare i ritardi che ci saranno) ci potrebbe essere un aumento del prezzo e, nel peggiore dei casi, l’interruzione della fornitura.

Grano e masi costosi significano farine costose, che determinano l’aumento del prezzo di pane e pasta.

Guerra Ucraina Russia, 3 rischi per l’Italia
Guerra Ucraina Russia, 3 rischi per l’Italia
Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie