Guida al finanziamento per consolidamento debiti

Guida al finanziamento per consolidamento debiti: consente di rimborsare più debiti con un solo prestito a condizioni più vantaggiose, vediamo come funziona. Si possono ottenere rate più basse e spalmate nel tempo. Come avviare la pratica, i costi e le condizioni. Può essere una soluzione ma non si può saltare neppure il pagamento di una rata.

5' di lettura

Una guida al finanziamento per consolidamento debiti può essere utile per chi deve rimborsare più prestiti e ritiene preferibile raggrupparli in uno solo e magari ottenere anche liquidità in aggiunta.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Il finanziamento per consolidamento debiti è dunque una semplificazione della situazione debitoria. Ma anche una armonizzazione rispetto agli interessi, le rate, la diluizione del pagamento complessivo.

Potrebbe accadere di aver contratto prestiti con due o tre istituti finanziari. Il totale delle rate in un mese ha magari raggiunto una cifra che è troppo alta, con il consolidamento si può ottenere, spalmando il debito su un tempo più lungo, una sola rata complessiva che diventi anche più sostenibile.

Una opzione che può evitare molti problemi.

Il finanziamento per consolidamento debiti può essere fatto anche per un solo prestito che si vuole diluire in un tempo più lungo diminuendo così il peso delle rate.

Guida al finanziamento per consolidamento debiti: istruttoria complessa

La soluzione ha molti aspetti positivi, ma l’istruttoria inevitabilmente complessa.

Per concretizzare un finanziamento per consolidamento debiti è infatti necessario ottenere la documentazione dei prestiti che si desidera estinguere.

È indispensabile sapere quanto deve essere ancora versato a un istituto di credito per liberare dagli obblighi il debitore.

La procedura, dietro una delega, può essere portata a termine anche dall’istituto al quale vi siete rivolti per il consolidamento del debito.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Guida al finanziamento per consolidamento debiti: niente garanzie (ma non sempre)

La concessione di un finanziamento per consolidamento debiti non richiede in genere la presentazione di garanzie come i diritti di pegno o ipoteche. Ma non si può escludere in alcuni casi la richiesta di sottoscrivere un contratto che prevede la cambializzazione delle rate, oppure una sola cambiale che garantisca l’ammontare della somma erogata in tutto o solo in parte.

In determinati casi può essere chiesta la firma di un garante.

Può accadere se chi chiede il finanziamento per consolidamento debiti non ha una anzianità lavorativa, o ha avuto problemi con qualche prestito precedente o ancora se la somma richiesta è particolarmente elevata.

Non esiste comunque una regola precisa. I singoli istituti si comportano in modi diversi.

Guida al finanziamento per consolidamento debiti: cosa c’è nel contratto

Quando si firma un finanziamento per consolidamento debiti il contratto deve contenere questi elementi:

  • i dati ed i contatti del finanziatore e dell’intermediario del credito (se presente);
  • il tasso di interesse praticato;
  • tutti gli altri prezzi e condizione praticati, inclusi i maggiori costi in caso di mora;
  • l’ammontare e le modalità del finanziamento;
  • il numero, gli importi e la scadenza delle singole rate;
  • il tasso annuo effettivo globale (TAEG);
  • il dettaglio delle condizioni secondo cui il TAEG può essere eventualmente modificato;
  • l’importo e la causale degli oneri che sono esclusi dal calcolo del TAEG;
  • le eventuali garanzie richieste;
  • le eventuali coperture assicurative facoltative e non incluse nel calcolo del TAEG.

Guida al finanziamento per consolidamento debiti: stare attenti

Il finanziamento per consolidamento debiti può essere una via d’uscita per chi sopporta il peso di una situazione debitoria pesante. Ma bisogna stare attenti. Perché il mancato pagamento di una rata può avere conseguenze non piacevoli:

  • gli interessi vengono maggiorati con l’aggiunta di una mora;
  • si rischia di finire direttamente nella Centrale rischi come cattivo pagatore.

Guida al finanziamento per consolidamento debiti: conseguenze per morosi

Ma non solo.

Il mancato pagamento, anche di una sola rata, può portare alla risoluzione del contratto.

Il cliente dovrà anche pagare:

  • le spese bancarie e di protesto;
  • gli oneri sostenuti dall’istituto finanziario;
  • una eventuale penale.

Insomma, un finanziamento per consolidamento debiti è una buona opportunità, ma bisogna maneggiarla con cura. Ed essere certi di poter far fronte al rimborso delle singole rate.

Si può estinguere il finanziamento per consolidamento debiti in anticipo.

Si pagherà una penale, ma non può essere superiore all’1% dell’importo finanziato.

Guida al finanziamento per consolidamento debiti: come sceglierlo

Come scegliere un finanziamento per consolidamento debiti?

La prima cosa da fare è non fermarvi solo alla valutazione della rata mensile. È importante, ma bisogna valutare anche altri aspetti.

Questi in particolare:

  • il Tan (Tasso annuo nominale), in pratica il tasso di interesse sul capitale finanziato;
  • il Taeg, che è il costo complessivo del finanziamento e comprende anche gli oneri accessori (spese istruttorie e assicurative).

Guida al finanziamento per consolidamento debiti: conclusione

In conclusione il finanziamento per consolidamento debiti consente l’estinzione anticipata di prestiti contratti in passato e magari a condizioni svantaggiose. Può consentire di avere un impegno meno penalizzante.

Ma bisogna essere certi di poter rimborsare il nuovo prestito, perché le conseguenze potrebbero essere sgradevoli già dopo il mancato pagamento di una rata.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie