Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Cedolino pensione febbraio 2023: come consultarlo

Cedolino pensione febbraio 2023: come consultarlo

Cedolino della pensione di febbraio 2023: ecco come consultarlo. Tutta la procedura.

di Carmine Roca

Gennaio 2023

Come consultare il cedolino della pensione di febbraio 2023? In questo articolo ti spiegheremo tutta la procedura da seguire (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Cedolino della pensione di febbraio 2023: come consultarlo?

Il cedolino della pensione di febbraio 2023 è già visibile, come spiegato in questo approfondimento.

Ma come consultarlo e come leggerlo in modo corretto, verificando tutte le voci presenti e, soprattutto, l’importo della vostra pensione?

L’importante documento è visibile sul sito dell’INPS, quindi sarà necessario accedervi con una delle credenziali in vostro possesso: lo SPID, la Carta d’Identità Elettronica o, in alternativa, la Carta Nazionale dei Servizi.

Una volta avuto accesso al sito, nel tasto di ricerca in alto scrivete “fascicolo previdenziale del cittadino”.

Sulla sinistra vi comparirà una serie di voci, cliccate su “prestazioni”, quindi su “pensioni” e infine su “lista pensioni”.

Cliccando su “dettaglio” avrete finalmente modo di verificare il vostro cedolino della pensione di febbraio 2023. In basso, sulla destra, comparirà l’importo dell’assegno alla voce “pensione pagata”.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Nel cedolino sono inserite altre informazioni sul titolare della pensione:

Per qualsiasi dubbio o domanda sulle pensioni o su come leggere il cedolino della pensione di febbraio 2023, non esitare a scriverci nel nostro gruppo Telegram.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Cedolino della pensione di febbraio 2023: sono previsti gli aumenti?

Dopo aver visto come consultare il cedolino della pensione di febbraio 2023, passiamo alle notizie che riguardano l’aumento delle pensioni.

Anche a febbraio non sono previsti aumenti per le pensioni di importo superiore a 2.100 euro lordi.

L’INPS non ha ancora aggiornato i cedolini di chi prende assegni quattro volte superiori al valore del trattamento minimo.

Niente aumenti, dunque, e neppure gli arretrati di gennaio, che dovevano essere aggiunti alla pensione di febbraio.

Continueranno a ricevere una pensione rivalutata in modo provvisorio del 7,3% i titolari di pensione minima (571 euro per chi ha meno di 75 anni; 597 euro per chi ha almeno 75 anni) e chi percepisce una pensione fino a 2.100 euro lordi al mese.

Quando arriveranno gli aumenti della pensione? Probabilmente a marzo o addirittura ad aprile. E gli arretrati? Chi non ha ricevuto gli importi aumentati a gennaio e a febbraio riceverà, comunque, quanto dovuto, probabilmente durante l’anno (2023).

Cedolino della pensione di febbraio 2023
Cedolino della pensione di febbraio 2023: nella foto un anziano signore seduto in poltrona.

Cedolino della pensione di febbraio 2023: quando pagano?

Dopo aver visto come consultare il cedolino della pensione di febbraio 2023 e avervi dato una brutta notizia per gli aumenti mancati sulle pensioni di importo superiore a 2.100 euro lordi al mese, passiamo alle date di pagamento delle pensioni di febbraio.

L’accredito della mensilità di febbraio sui conti correnti, sui libretti postali, sul conto Banco Posta e sulle Poste Pay Evolution è atteso per mercoledì 1° febbraio, ovvero il primo giorno bancabile del mese prossimo.

Chi preferisce il ritiro in contanti presso gli uffici postali dovrà osservare il calendario ordinato in base alle lettere iniziali dei cognomi dei pensionati.

Vi ricordiamo che sarebbe utile richiedere informazioni presso gli uffici postali del vostro Comune di residenza, poiché il calendario dei pagamenti può essere soggetto a variazioni, soprattutto nei Comuni meno popolosi.

Ecco una bozza di calendario:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp