Inter senza soldi: il Real Madrid rivuole Hakimi

C'è tensione tra Inter e Real Madrid. Il club nerazzurro sembrava aver ottenuto dai Blancos una dilazione del pagamento della prima rata dell'acquisto di Hakimi dal 31 dicembre al 30 marzo. Ma nelle ultime ore, dalla Spagna circolano notizie che vorrebbero il Real intenzionato a riprendersi il 22enne esterno marocchino, ceduto all'Inter per 40 milioni di euro.

2' di lettura

L’Inter non sta attraversando un buon momento sul piano economico e gli altri club che fanno affari con i nerazzurri, a giusta ragione, chiedono garanzie. E’ il caso del Real Madrid, dal quale l’Inter ha prelevato l’esterno difensivo Hakimi la scorsa estate, senza ancora versare la prima rata del pagamento, ora slittata al 30 marzo. Accade che, nonostante ci sia un accordo scritto tra le due società, il Real Madrid stia seriamente pensando di riprendersi il calciatore.

Cosa succede?

L’Inter avrebbe dovuto versare, entro fine dicembre, 10 milioni di euro ai Blancos come prima rata per l’acquisto del cartellino di Hakimi. Così non è stato, a causa delle difficoltà economiche, legate all’assenza di liquidità, della proprietà nerazzurra.

Sabato scorso l’Inter aveva fatto sapere di aver trovato un accordo con il Real Madrid per far slittare il pagamento della prima rata al 30 marzo: richiesta accolta dal club spagnolo, firmata e controfirmata, a patto che, al documento inviato dall’Inter ci fossero allegate delle garanzie per il pagamento.

Il Real sostiene che fosse un atto dovuto, l’Inter nega l’esistenza dell’obbligo e si sente protetta dalla presenza di un documento, inviato a tempo debito, con il quale conferma sì le difficoltà nel reperire i fondi necessari al pagamento di Hakimi, ma anche di aver ricevuto il via libera da Madrid per dilazionare il versamento dei 10 milioni di euro.

Achraf Hakimi

Una situazione di stallo e di tensione, mentre dalla Spagna rivelano di un Real intenzionato a riprendersi il calciatore, spingendo l’Inter al pagamento della somma pattuita in estate.

Regolamento Uefa

Tra l’altro, i nerazzurri dovranno per forza di cose saldare quanto dovuto al Real entro e non oltre il 30 marzo, dal momento che il regolamento Uefa prevede che, per partecipare alle prossime Coppe Europee, ogni club dovrà saldare i debiti con altre società entro il 31 marzo.

C’è poi un altro aspetto, come spiega anche il Corriere dello Sport: pare che Florentino Perez si sia pentito di aver ceduto Hakimi per “soli” 40 milioni di euro più 5 di bonus. Il 22enne marocchino, 6 gol e 5 assist nella prima parte di stagione, è uno dei migliori terzini in circolazione a livello mondiale e ha ampi margini di crescita.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie