Gli hamburger di manzo all’americana e il primo amore

Ecco la ricetta della settimana. Degli ottimi hamburger con caciocavallo, pomodorini secchi e tanto altro.



4' di lettura

Sei in giro con la tua migliore amica o magari a passeggio con tuo marito e spingi la carrozzina del figlio che da pochi mesi hai partorito. Sei all’apice della gioia, sorridi, ridi. E’ una giornata come tante altre ma ad un certo punto … i tuoi muscoli si irrigidiscono. Diventi pallida, il cuore inizia a battere a mille, i suoni attorno a te si fanno ovattati e le gambe sembrano cedere.

In lontananza scorgi una figura dai lineamenti familiari. Cerchi di zoomare i dettagli.

Ti poni immediatamente una domanda ma la risposta è scontata perché riconosceresti quella persona anche se stessi ballando ubriaca ad un rave party.

Si, è proprio lui: il tuo primo amore!

Il primo amore non si scorda mai. Lo cantano gli artisti, lo scrivono i poeti, ce lo dicono gli attori delle commedie romantiche. Ma è davvero così?

E’ un dato di fatto che il suo ricordo rappresenta uno dei più vividi nella nostra memoria, non solo perchè in gioventù si vive tutto in maniera amplificata: in quel periodo abbiamo ingenuità, curiosità, fragilità e probabilmente anche l’illusione che quel primo bacio si tramuterà nell’amore della nostra vita. Con il primo amore proviamo per la prima volta sensazioni sconosciute; impariamo a dare un nome alle emozioni e, in alcuni casi, a conoscere il nostro corpo.

La scienza e la psicologia ci confermano che con il primo amore nasce in noi il primo forte sentimento in grado di provocare delle precise reazioni neuronali nel cervello. Di certo queste sensazioni le ritroveremo negli amori successivi, più romantici o anche più dolorosi, ma nulla sarà paragonabile a quella prima volta perchè quell’amore è stato e sarà sempre diverso, perchè differenti eravamo noi, le nostre emozioni e la conoscenza della vita.

E’ stato un amore intenso che ci ha spinto a fare cose impensabili, ci ha fatto versare lacrime a causa di un sentimento sconosciuto. E’ stato un amore inaspettato, innocente, vissuto senza razionalità, con impulsività e tante aspettative: ad un certo punto non c’era più “io” ma “noi”.

Il romanticismo, i sorrisi e la spensieratezza rendono indimenticabili i ricordi legati alla prima persona che ci ha fatto battere il cuore. Alcuni con quel primo amore si sono sposati, hanno messo su famiglia e non si sono mai separati; altri hanno percorso cammini diversi; altri ancora, dopo essersi persi si sono ritrovati.

Penso al mio primo amore e lo ricordo come un fiume in piena. Lacrime e sorrisi, litigate e tanti abbracci. E chi se lo scorda!!! Lo rivedo spesso, ci vogliamo bene e conserviamo gelosamente quei ricordi.

… e dopo questo amarcord parliamo di cucina. Ho pensato ad una ricetta giovanile (giusto per rimanere in tema), di quelle semplici e deliziose. Sto parlando degli hamburger di manzo all’americana… un po’ rivisitati però.

La ricetta di oggi

Ingredienti per 4 hamburger

  • 4 panini da hamburger
  • 130 gr di caciocavallo silano
  • 800 gr di spalla di manzo tritata
  • 50 gr di pomodorini secchi sott’olio
  • q.b. di lattuga
  • q.b. di sale fino
  • q.b. di olio evo
  • q.b. di pepe nero
  • q.b. di burro (per ungere i panini)
  • Per la maionese al basilico
  • 1 tuorlo a temperatura ambiente
  • 10 gr di succo di limone
  • scorza di un limone
  • 150 gr di olio di semi
  • q.b. di basilico

Preparazione

Nel frattempo occupatevi di preparare gli hamburger, utilizzando per ciascuno 200 grammi di carne: ne otterrete 4. Pressate leggermente con le mani per dare la forma voluta, poi conditeli con sale, pepe e un filo d’olio da entrambi i lati.

Scaldate bene una casseruola e posizionate i burger, attendete 6 minuti e girateli dall’altro lato. 

Nel frattempo affettate il caciocavallo e posizionatelo sugli hamburger, poi aggiungete un po’ d’acqua che servirà a fare un po’ di vapore, coprite con un coperchio e ultimate la cottura per altri 6 minuti, fino a che il caciocavallo sarà completamente sciolto. In questo modo otterrete dei burger al sangue se preferite potete prolungare la cottura per altri 3-4 minuti per una cottura media.

Nel frattempo occupatevi anche dei panini, divideteli a metà ed imburrate le metà per rendere morbido l’interno. Tostateli qualche istante su una piastra rovente, con la parte da farcire adagiata sulla piastra. Sistemateli poi su un tagliere e posizionate la maionese al basilico sulla base.

Aggiungete le foglioline di lattuga precedentemente lavate, poi posizionate la polpetta di carne al di sopra.

Ultimate con i pomodorini secchi (scolati dal loro olio di conservazione), richiudete il panino e servite i vostri hamburger all’italiana ancora caldi! Potete accompagnarli con sfiziose patate fritte!

Consiglio

Potete accompagnarli anche con delle favolose chips di patate. Basta prendere delle patate, tagliarle con una mandolina dello spessore di 1 mm e metterle per dieci minuti in acqua fredda. Trascorso il tempo necessario asciugatele e mettetele in una ciotola dove precedentemente avrete mescolato dell’olio evo, della paprika dolce e del sale. Mescolate finchè non avranno assorbito tutto il condimento. Disponetele su una teglia coperta di carta forno senza sovrapporle. Quando saranno dorate estraetele dal forno e gustatele.

Buon appetito!

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Hai qualcosa da segnalare? Clicca qui e scrivici su WhatsApp.