Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Lavoro domestico » Previdenza e Invalidità / I contributi da versare nel 2022 per badanti e colf

I contributi da versare nel 2022 per badanti e colf

I contributi da versare nel 2022 per badanti e colf: le cifre sono state aggiornate dall'Inps anche a causa della svalutazione, quando e come versare.

di The Wam

Febbraio 2022

I contributi da versare nel 2022 per badanti e colf. L’aumento delle regolarizzazioni di badanti e delle colf è costante ma lento. C’è ancora una vasta fascia di lavoro nero che potrebbe però assottigliarsi nei prossimi mesi, sono infatti previsti controlli incrociati che puntano a ridurre il lavoro irregolare, anche nelle case di tanti cittadini. (aggiungiti al gruppo Telegram sul lavoro domestico ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Chi si è messo in regola e ha assunto regolarmente l’assistente familiare deve sapere che nel 2022 sono aumentati i contributi previdenziali e assistenziali. Lo ha comunicato l’Inps con la circolare numero 17 del 2022.

I contributi da versare nel 2022 per badanti e colf: aumento

L’Istituto ha aggiornato – anche in conseguenza dell’inflazione – le somme che i datori di lavoro dovranno versare per gli oneri contributivi dal primo gennaio al 31 dicembre del 2022 per i contratti di lavoro a tempo determinato o indeterminato.

Per i lavoratori domestici il calcolo dei contributi è diverso rispetto a quello che viene effettuato per quasi tutti gli altri lavoratori dipendenti. Vengono infatti determinati in misura convenzionale, dipende molto dall’orario di lavoro, se cioè è superiore o inferiore alle 24 ore settimanali.

Leggi su Telegram tutte le news sul lavoro domestico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

I contributi da versare nel 2022 per badanti e colf: fasce e fisso

Se il contratto è pari o inferiore alle 24 ore settimanali, il contributo orario ha tre fasce diverse di retribuzione.

Se il contratto è superiore alle 25 ore settimanali, il contributo è fisso per tutte le ore lavorate, non ci sono quindi fasce diverse.

Rispetto agli altri lavoratori dipendenti ci sono anche altre differenze.

Le aliquote per la contribuzione sono più ridotte:

l’aliquota IVS di finanziamento è del 17,425% (rispetto al 33% previsto per gli altri lavoratori).

A questa aliquota bisogna poi aggiungere:

I contributi da versare nel 2022 per badanti e colf: aliquote

In tutto l’aliquota contributiva è del 19,9675% della contribuzione convenzionale oraria.

Ricordiamo che per i lavoratori a tempo determinato è stato previsto anche un contributo aggiuntivo di finanziamento Aspi, ovviamente a carico del datore di lavoro: è dell’1,40%.

La contribuzione deve essere calcolata sull’intera cifra guadagnata dall’assistente familiare.

Deve quindi comprendere:

Il contributo va versato per le ore di lavoro e anche per quelle di assenza che sono state retribuite.

Deve garantire la copertura assicurativa per:

I contributi da versare nel 2022 per badanti e colf: trimestrale

Il versamento dei contributi deve essere trimestrale. Va effettuato entro e non oltre i primi 10 giorni del trimestre che succede a quello di riferimento. La prossima scadenza utile per pagare i contributi di badanti e colf è dunque l’11 aprile (e non il 10, perché è domenica).

Se il rapporto di lavoro si conclude, i contributi devono essere versati entro 10 giorno dopo la risoluzione del contratto.

I contributi da versare nel 2022 per badanti e colf: come pagare

Nella circola l’Inps ha anche spiegato quali sono le modalità per il versamento dei contributi a badanti e colf.

Ci sono diverse opzioni (dallo scorso anno non è più possibile versare i contributi con i bollettini Mav):

Si può anche usare il pagamento pagoPA che viene generato sul portale dei pagamenti all’interno della sezione lavori domestici.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp