I genitori del debitore rischiano il pignoramento dei beni

I genitori del debitore rischiano il pignoramento dei beni? Rischiano cioè come i figli quando accettano una eredità e in quali casi? Non sempre comunque è così. Ci sono casi in cui la responsabilità dei genitori è totale, in altri sono tranquilli, e in altri ancora sono invece esposti al pignoramento mobiliare.

4' di lettura

I genitori del debitore rischiano il pignoramento dei beni? Come abbiamo visto i figli che accettano l’eredità dei genitori si accollano anche gli eventuali debiti, in questo articolo vogliamo verificare se è vero anche il contrario. E che cioè, i genitori siano in parte o del tutto responsabili dei debiti contratti dal figlio e quindi a rischio di pignoramento in caso di insolvenza.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Un esempio: se i genitori hanno un figlio ludopatico (con il vizio del gioco), che continua a farsi debiti perché ritiene di non rischiare niente (è nullatenente), i beni patrimoniali dei suoi genitori possono finire nel mirino dei creditori?

I genitori del debitore rischiano il pignoramento dei beni? 10 anni di attesa

Partiamo da un presupposto. Chi fa debiti (in qualsiasi modo e di qualsiasi tipo), ne risponde nel presente e nel futuro. E quindi a rischio di aggressione da parte dei creditori ci sono sia i beni posseduti al momento, sia quelli che potrebbe avere in futuro.

Se il creditore è in possesso di un decreto ingiuntivo può aspettare anche 10 anni prima avere i suoi crediti.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

I genitori del debitore rischiano il pignoramento dei beni? Se minorenni sì

Ma veniamo al dunque, al tema di questo articolo: i genitori del debitore rischiano il pignoramento dei beni?

I casi sono diversi. E diverse le conseguenze, per i genitori naturalmente.

Beh, i genitori sono sicuramente responsabili e rischiano di subire una aggressione diretta al loro patrimonio se i debiti sono stati contratti da figli minorenni.

In questo caso un creditore può anche pignorare la loro casa.

Del resto la responsabilità su quello che fanno i figli minorenni ricade sui genitori in molti casi e non solo per questioni debitorie.

Il genitore è di fatto il rappresentante legale del figlio fino a quando non diventa maggiorenne.

I genitori del debitore rischiano il pignoramento dei beni? E se maggiorenni…

La storia cambia completamente per i figli maggiorenni. E alla domanda i genitori del debitore rischiano il pignoramento dei beni?, la risposta è del tutto diversa: no.

I genitori, come abbiamo visto, non sono più rappresentanti legali di un figlio maggiorenne. E neppure ne hanno la responsabilità giuridica.

E quindi, anche di fronte a una azione forzata nei confronti del figlio (anche se nullatenente), i genitori non rischiano nulla. Sono al sicuro dai creditori il conto corrente, la casa di proprietà, lo stipendio o il trattamento di fine rapporto.

I genitori del debitore rischiano il pignoramento dei beni? L’ufficiale giudiziario

Non va altrettanto bene, se il figlio maggiorenne che ha contratto debiti e subito un pignoramento vive ancora a casa dei genitori. In particolare se l’atto esecutivo riguarda il pignoramento dei beni mobili.

In questo caso, quando arriva l’ufficiale giudiziario, finiscono nel mirino tutti i beni che sono pignorabili. Dai mobili ai televisori, dagli oggetti preziosi ai divani.

I genitori avranno l’onere di dimostrare che quei beni sono di loro proprietà e non del figlio.

Non è così semplice, non basta (naturalmente) la parola, e neppure quella di qualche testimone pronto a giurare davanti al giudice che quel tavolo l’hanno comprato i genitori e non il figlio.

L’opposizione al giudice dell’esecuzione può avere successo solo se i genitori sono in grado di dimostrare con un atto la proprietà di quel bene pignorato.

Non è semplice. Come potete immaginare.

I genitori del debitore rischiano il pignoramento dei beni? Conclusione

Come abbiamo visto i genitori del debitore rischiano il pignoramento dei beni. Ma solo in alcuni casi.

Di certo quando il figlio è minorenne. In quel caso c’è poco da fare: la responsabilità piena è ancora della madre e del padre (e sarebbe così anche in molti altri casi e non solo per il pignoramento).

I genitori del debitore rischiano il pignoramento dei beni anche quando il figlio è maggiorenne, ma se vive ancora in caso con loro.

Per il resto, se il figlio è maggiorenne e non abita più con mamma e papà, i genitori non rispondono di nulla, anche se il figlio indebitato è nullatenente.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie