Cos’è il giorno della marmotta con cui Grillo ha bocciato la costituente di Dibba?

Si tratta di una giornata importante nella tradizione americana, Ma che c'entra col Movimento Cinque Stelle?



3' di lettura

Cos’è Il giorno della marmotta citato da Beppe Grillo per deridere la richiesta, di una assemblea costituente fra le anime del Movimento Cinque Stelle, auspicata da Alessandro Di Battista?

Prima di capirlo, facciamo un passo indietro, per comprendere cosa stia accadendo nel partito che con il Pd governa il Paese.

La ripartenza, dopo l’emergenza Coronavirus, sarà un periodo delicatissimo, anche per il mondo della politica e quindi per il governo che si giocherà gran parte della sua credibilità. Dopo le promesse di aiuti e piani di rilancio, insomma, ora si aspettano i fatti.

In questo scenario, anche all’interno dello stesso Movimento Cinque Stelle (e all’esterno, visto che Di Battista non ricopre alcun ruolo), c’è chi vorrebbe una definizione più netta del percorso politico da intraprendere.

Di Battista invoca la costituente del Movimento

Mezz’ora in più Alessandro Di Battista ha detto: “Chiedo il prima possibile un congresso, usiamo questa vecchia parola, o un’assemblea costituente o gli Stati Generali del Movimento 5 Stelle per costruire un’agenda politica e vedremo chi vincerà…”. (Qui puoi vedere l’intervista integrale)

Di Battista, pur non ricoprendo ruoli formali nel movimento (non è investito di alcuna forma di rappresentanza), continua a rappresentare uno dei riferimenti per quei gruppi dei Cinque Stelle più fedeli al modello originale, quando c’erano i “vaffa day”, gli “accordi col Pd mai”, il giustizialismo da difendere a ogni costo.

Uno spirito che, almeno ai “piani alti”, si è quantomeno smorzato con gli obblighi del compromesso, insiti nella politica.

Grillo, Di Battisti e il giorno della Marmotta

Dopo le dichiarazioni di Di Battista è arrivata la risposta caustica del fondatore del Movimento, Giuseppe Grillo, che ha commentato: “Dopo i terrapiattisti e i gilet arancioni di Pappalardo, pensavo di aver visto tutto…ma ecco l’assemblea costituente delle anime del Movimento. Ci sono persone che hanno il senso del tempo come nel film ‘Il giorno della marmotta’ ”.

Grillo ha citato il Giorno della marmotta, una tradizionale festa che negli Stati Uniti e in Canada si celebra il 2 febbraio, e coincide col risveglio dal letargo di un particolare esemplare, la Marmota Monax.

La tradizione vuole che, se l’animale non riuscirà a vedere la sua ombra uscito dalla tana, l’inverno sarà davvero finito. Altrimenti, la marmotta farà ritorno nel suo rifugio, allora sarà meglio mettersi l’anima in pace. Ci saranno, infatti, almeno altre sei settimane di tempo incerto.

Il giorno della marmotta con Bill Murray: il film completo

Una giornata da commedia

E’ vasta la filmografia e la letteratura che parla del giorno della marmotta, di certo una commedia di grande successo è quella interpretata da Bill Murray, nei panni di un meteorologo costretto a rivivere la giornata in un loop esilarante.

Non è escluso che Grillo si riferisse proprio al personaggio di Murray, quando faceva riferimento alla (in)capacità relativa al senso del tempo di Di Battista.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!