Il nome della Rosa, nella serie c’è anche l’ateneo di Fisciano

2' di lettura

Nella serie tv tratta dal libro di Umberto Eco, Il nome della Rosa, c’è anche un pezzo dell’ateneo di Fisciano. In particolare per una lingua sconosciuta: l‘Occitano medievale, la lingua d’Oc parlata presso le Alpi Cozie e Marittime. Si tratta – per essere più precisi – di una lingua galloromanza diffusa in un’area specifica del Sud Europa, che viene in modo grossolano identificata con la Francia meridionale.

Ebbene, quella lingua viene studiata dall’ateneo salernitano. Se ne occupa il Laborario Doc (dizionario di occitano medievale), che si è occupato delle tradizioni e della consulenza della miniserie televisiva tratta da Il nome della Rosa.

Antonia Fotaras racconta come ha recitato in Occitano ne Il Nome della Rosa

Il progetto della professoressa Galano

Un progetto nato e sostenuto dalla professoressa Sabrina Galano, docente di Filologia e Linguistica Romanza presso la Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell’Università degli Studi di Salerno.

Charmaine Lee professoressa ordinaria di Filologia Romanza presso l’Ateneo salernitano; nonché membro della Société Linguistique romane dell’Asociaciòn Hispanica di Literatura medieval e dell’Association internationale d’Etudes Occitanes della società italiana di Filologia romanza. Importante anche l’aiuto della professoressa Beatrice Solla alla realizzazione del progetto.
Un lavoro lungo e faticoso di ricostruzione storica-linguistica. Gli attori de Il nome della Rosa hanno studiato grazie a una serie di lunghe registrazioni della professoressa, tutte realizzate in gran segreto. Le parole introdotte nei dialoghi sono attestate nelle opere medioevali, nulla è stato inventato. Fedeltà storica e filologica totale.

Nella serie tv Il nome della Rosa c'è anche l'ateneo di Fisciano

La filologia si apre al mondo, seppur presente nei corsi di studio delle facoltà umanistiche, è considerata una disciplina lontana e complessa, ma in realtà apre nuovi orizzonti e nuovi sbocchi professionali.
A breve, presso l’Ateneo Salernitano si terrà un convegno dove probabilmente sarà presente il regista dell’opera de Il nome della Rosa (serie Tv), Giacomo Battiato.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie