Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Il reddito di cittadinanza si potrà rinnovare nel 2023?

Il reddito di cittadinanza si potrà rinnovare nel 2023?

Il reddito di cittadinanza si potrà rinnovare nel 2023? Scopri se è possibile farlo e quali sono le riforme più papabili.

di Antonio Dello Iaco

Novembre 2022

Il reddito di cittadinanza si potrà rinnovare nel 2023? Scopriamo insieme cosa succederà nei prossimi mesi e quale sarà la durata dell’incentivo (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo nel dettaglio quali aspetti del sussidio potrebbero interessare le riforme e come chiedere a noi chiarimenti sull’Rdc e su altri sussidi.

Indice

Il reddito di cittadinanza si potrà rinnovare nel 2023?

Rispondiamo subito a questa domanda rassicurando tutti gli utenti che ci hanno chiesto chiarimenti sui nostri canali social.

Scopri la pagina dedicata al Reddito di cittadinanza: pagamenti, diritti e bonus compatibili.

Al momento il reddito di cittadinanza si potrà rinnovare nel 2023 senza problemi. Appare infatti improbabile un blocco o una cancellazione del sussidio già dal prossimo gennaio in quanto il governo, nonostante le intenzioni di Meloni, non avrebbe il tempo per farlo.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

DATE BONUS 200 EURO, ASSEGNO UNICO, NASPI, RDC 7-15 NOVEMBRE

Il reddito di cittadinanza si potrà rinnovare nel 2023: la validità

Una volta rinnovato il reddito di cittadinanza avrà una validità regolare di diciotto mesi. Ricorda che se durante questo periodo il governo dovesse cancellare l’incentivo non potrà bloccarti le somministrazioni del sussidio fino al termine previsto.

Una volta che iniziano gli accrediti infatti, il reddito di cittadinanza diventa un cosiddetto diritto acquisito. Non può quindi essere revocato a patto che continui a rispettare i requisiti previsti.

Il blocco improvviso delle erogazioni di Rdc potrebbe avvenire solo se la corte Costituzionale lo ritenesse inammissibile. Una sentenza di questo genere provocherebbe l’annullamento del sussidio con l’obbligo per tutti i contribuenti che lo hanno ricevuto di restituire le somme che gli sono state accreditate negli anni.

È quindi un processo davvero molto improbabile visto che oramai l’Rdc è realtà già da diverso tempo e nessun ente ha mai supposto che sia incostituzionale.

Il reddito di cittadinanza si potrà rinnovare nel 2023? Le riforme in arrivo

Come dicevamo all’inizio di questo articolo, è davvero molto improbabile che il governo Meloni possa varare delle riforme strutturali di blocco o cancellazione del reddito di cittadinanza.

Tuttavia è molto accreditata la possibilità che da gennaio 2023 cambino alcuni dettagli, anche sostanziali, dell’agevolazione.

Dal prossimo anno infatti potrebbero essere introdotti dei requisiti di accesso più stringenti per usufruire del sussidio così come potrebbero essere cambiati gli obblighi diretti all’accettazione o meno delle offerte di lavoro proposte.

Una buona fetta della maggioranza di governo (in particolare Fratelli d’Italia) vorrebbe che il reddito di cittadinanza sia destinato solo a coloro che sono impossibilitati a lavorare per motivi anagrafici o di salute. Questa, per esempio, è una modifica che potrebbe entrare in vigore e che, se presa davvero in considerazione, cambierebbe le sorti dell’incentivo.

Un’altra idea dell’esecutivo di centrodestra è quello di obbligare i percettori del sussidio ad accettare la prima offerta di lavoro congrua proposta dai centri per l’impiego, pena la decandenza dell’agevolazione.

Il reddito di cittadinanza si potrà rinnovare nel 2023?
Il reddito di cittadinanza si potrà rinnovare nel 2023?

Il reddito di cittadinanza si potrà rinnovare nel 2023? Facci la tua domanda

Per restare sempre aggiornato su tutte le novità in merito al reddito di cittadinanza e agli altri sussidi, visita la sezione “ultime notizie” del nostro sito.

In più inviaci una mail con i tuoi quesiti all’indirizzo [email protected] oppure scrivici le tue domanda sotto i video che pubblichiamo su Youtube ogni giorno. Cercheremo di rispondere a ognuno di voi e risolvere tutti i dubbi che avete.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp