Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Contributi per famiglie » Disoccupazione / Importo disoccupazione agricola 180 giornate giugno 2023

Importo disoccupazione agricola 180 giornate giugno 2023

Importo della disoccupazione agricola. Qual è l'importo dell'indennità di disoccupazione agricola di giugno 2023? Chi ne ha diritto? Come richiederla? Tutti i dettagli nell'articolo.

di Imma Duni

Giugno 2023

Importo della disoccupazione agricola. Qual è l’importo dell’indennità di disoccupazione agricola di giugno 2023? Chi ne ha diritto? Come richiederla? Tutti i dettagli nell’articolo. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Qual è l’importo della disoccupazione agricola di giugno?

L’importo dell’indennità di disoccupazione agricola cambia in base al contratto di assunzione:

Per il 2023, l’ammontare massimo della prestazione per giugno è di 1.222,51 euro al mese, come indicato dalla circolare INPS numero 14 del 3 febbraio 2023.

I pagamenti a giugno, si sono registrati il 12, il 13 e il 14. I prossimi accrediti della disoccupazione agricola sono previsti il 29 e il 30 giugno 2023.

L’indennità viene erogata per un numero di giornate pari a quelle lavorate nell’anno di riferimento, entro un limite massimo di 365 giorni (366 nei casi di anni bisestili).

Durante il calcolo di questa indennità, vengono esclusi i periodi di lavoro sia agricolo che non agricolo, sia dipendente che autonomo. Inoltre, non vengono considerate le giornate indennizzate per altri motivi, come malattia, maternità, infortuni o cassa integrazione.

L’importo dell’indennità di disoccupazione agricola spettante per il 2023 sarà del 40% per gli operai agricoli a tempo determinato e del 30% per gli operai agricoli a tempo indeterminato, calcolato sulla base della retribuzione di riferimento.

Per gli operai a tempo determinato, sarà detratto un contributo di solidarietà pari al 9% dell’indennità giornaliera per ogni giornata di disoccupazione erogata, fino a un massimo di 150 giorni.

Si consiglia di consultare l’Istituto previdenziale competente per ottenere informazioni specifiche sull’importo dell’indennità di disoccupazione agricola per 180 giornate nel mese di giugno 2023, tenendo conto dei dettagli personali e delle normative vigenti.

Scopri la pagina dedicata alla disoccupazione e al reinserimento lavorativo.

Importo della disoccupazione agricola di giugno: i pagamenti arrivano anche a luglio

Non tutti, infatti, stanno ricevendo i pagamenti ad inizio giugno: l’accredito potrebbe essere scaglionato tra fine giugno e inizio luglio 2023.

È importante notare che, rispetto agli anni precedenti, gli importi potrebbero essere più bassi, in quanto gli assegni familiari e le detrazioni familiari riguarderanno solo due mesi (gennaio e febbraio 2022) per coloro che hanno ricevuto gli accrediti dell’Assegno Unico e Universale da marzo 2022.

ATTENZIONE: ricorda che ogni anno è necessario presentare una nuova domanda per ricevere il sussidio della disoccupazione agricola, entro e non oltre il 31 marzo.

Gli elenchi contenenti i nomi dei lavoratori agricoli impiegati nel 2022 sono stati resi pubblici entro il 31 marzo di quest’anno. Ciò implica che l’INPS ha tempo fino al 24 luglio per elaborare le richieste di indennità di disoccupazione agricola.

Pertanto, non è necessario preoccuparsi se l’accredito non avviene prima di tale data, poiché l’INPS sta rispettando i tempi stabiliti.

Scopri la pagina dedicata alla disoccupazione e al reinserimento lavorativo.

Importo della disoccupazione agricola
Importo della disoccupazione agricola. In foto un contadino con delle banconote in mano.

Importo della disoccupazione agricola di giugno: come fare domanda d’indennità?

Per inviare correttamente la domanda di disoccupazione, va compilato il modulo sr25 attraverso:

Alla domanda bisogna allegare:

Importo della disoccupazione agricola di giugno: chi può fare domanda?

Possono fare domanda:

Inoltre bisogna avere almeno 102 giornate di lavoro nel biennio precedente la perdita del lavoro.

Scopri la pagina dedicata alla disoccupazione e al reinserimento lavorativo.

Importo della disoccupazione agricola di giugno: come controllare l’accredito?

Per verificare i pagamenti della disoccupazione agricola,è possibile accedere al servizio online dell’INPS chiamato “Fascicolo previdenziale INPS” utilizzando le credenziali SPID, la carta d’identità elettronica o la carta nazionale dei servizi.

Quindi:

Una volta fatto questo potrai controllare i seguenti dettagli:

Inoltre, nel servizio online “Domande per prestazioni a sostegno del reddito”, selezionando il menu a sinistra denominato “Disoccupazione agricola e/o ANF agricola – Esiti domande”, è possibile verificare:

L’ex Bonus Renzi sulla disoccupazione agricola, su Naspi e Dis-Coll, così come per gli altri destinatari, viene erogato automaticamente dall’INPS, quindi non c’è bisogno di inviare alcuna domanda.

Ricordiamo che l’accesso al portale dell’Istituto può avvenire mediante identità digitale SPIDCIE CNS

Scopri la pagina dedicata alla disoccupazione e al reinserimento lavorativo.

Abbiamo visto l’importo della disoccupazione agricola di giugno.

FAQ Importo disoccupazione agricola

Quanto posso ricevere con la disoccupazione agricola di giugno 2023?

L’importo dell’indennità di disoccupazione agricola varia a seconda del tuo contratto di lavoro. Se sei un operaio a tempo determinato, riceverai il 40% della retribuzione di riferimento, con una trattenuta del 9% come contributo di solidarietà fino a un massimo di 150 giorni. Se sei un operaio a tempo indeterminato, avrai diritto al 30% della retribuzione effettiva, senza trattenute per contributo di solidarietà. Per il giugno 2023, l’importo massimo è di 1.222,51 euro al mese.

Quando arriveranno i pagamenti della disoccupazione agricola di giugno?

I pagamenti della disoccupazione agricola di giugno 2023 potrebbero non arrivare tutti ad inizio mese. Alcuni pagamenti potrebbero essere scaglionati tra fine giugno e inizio luglio 2023. L’INPS ha tempo fino al 24 luglio per elaborare le richieste di indennità.

Come posso fare domanda per l’indennità di disoccupazione agricola?

Per inviare la domanda di disoccupazione, devi compilare il modulo sr25. Puoi farlo online con le tue credenziali personali, contattando il contact center dell’INPS o tramite un patronato. Ricorda di allegare alla domanda un documento di identità valido e, se presenti, le buste paga di due anni prima.

Chi può fare domanda per la disoccupazione agricola di giugno?

Possono fare domanda per la disoccupazione agricola gli operai agricoli a tempo indeterminato, gli operai a tempo determinato, i piccoli coloni, i compartecipanti familiari, i piccoli coltivatori diretti che hanno versato volontariamente fino a 51 giornate di iscrizione negli elenchi nominativi agricoli, gli operai agricoli a tempo indeterminato che lavorano solo per un certo periodo dell’anno, i lavoratori agricoli che si dimettono per giusta causa. Inoltre, è necessario avere almeno 102 giornate di lavoro nel biennio precedente la perdita del lavoro.

Come posso controllare l’accredito della disoccupazione agricola?

Per verificare i pagamenti della disoccupazione agricola, accedi al servizio online dell’INPS chiamato “Fascicolo previdenziale INPS”. Da lì, puoi controllare l’importo della disoccupazione agricola, la data di disponibilità del pagamento, l’ufficio pagatore, le giornate lavorate pagate. Puoi accedere al portale dell’Istituto con identità digitale SPID, CIE o CNS.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp