Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Reddito di cittadinanza 2023: più alto col nuovo ISEE?

Reddito di cittadinanza 2023: più alto col nuovo ISEE?

Quale importo del Rdc nel 2023? Ecco come viene calcolato e in che modo funziona l'ISEE.

di Sara Fannino

Dicembre 2022

Quale importo del Rdc nel 2023? Andiamo a vedere subito in che modo è possibile scoprire se l’importo del reddito di cittadinanza relativo al 2023 sarà più o meno elevato di quello relativo all’anno corrente (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice:

Quale importo del Rdc nel 2023, l’importanza dell’ISEE

Per continuare a percepire il reddito di cittadinanza di anno in anno occorre aggiornare l’indicatore della situazione economica equivalente per dimostrare di essere ancora in linea con tutti i requisiti reddituali e patrimoniali per percepirlo.

L’ISEE, nello specifico, deve essere aggiornato e consegnato all’Istituto Previdenziale Inps entro il 31 gennaio di ciascun anno, altrimenti, in mancanza dei dati aggiornati e senza la possibilità di determinare se il cittadino risulta ancora in condizione di disagio economico, il reddito viene sospeso. Certo è che si può consegnare in un secondo momento, aggiornando la posizione a posteriori, anche se questo determinerà un ritardo nei pagamenti.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza 2023 per 6 mesi non 8: la proposta

L’ISEE scade, in qualsiasi periodo lo richiediate, il 31 dicembre di ciascun anno, pertanto fin da subito occorre presentare una nuova DSU, la dichiarazione sostitutiva unica, evidenziando tutti i redditi e i patrimoni aggiornati. Attenzione, però, perché l’ISEE non si riferisce all’anno appena terminato, ma ai due anni prima. Insomma, l’ISEE 2023 farà riferimento al 2021.

Leggi anche: Pensione di cittadinanza di novembre non pagata: c’è la data

Ricordiamo, prima di procedere scoprendo quale importo del Rdc nel 2023, che rinnovare in tempo l’ISEE a gennaio 2023 è importantissimo, soprattutto dopo le modifiche, o meglio, i tagli apportati dal nuovo Governo Meloni, che ha previsto un’erogazione limitata a 8 mesi per gli occupabili e di soli 12 mesi per disabili, over 60, caregivers e cittadini con figli minori a carico, senza possibilità di rinnovo.

Anzi, il 31 dicembre 2023 sarà l’ultimo giorno ufficiale di reddito di cittadinanza, poi dal 1° gennaio 2024 la misura sarà definitivamente abrogata e sostituita con una nuova misura a sostegno del reddito, di cui ancora non sappiamo nulla.  

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=uuEB9S3RIMU&w=560&h=315]

Quale importo del Rdc nel 2023 in base al rinnovo del documento

Quale importo del Rdc nel 2023 dipende solo dall’ISEE. Il documento, infatti, comporterà un automatico ricalcolo della prestazione. I casi sono differenti in base a quello che sarà evidenziato dal nuovo ISEE:

Scopri subito come avere il reddito di cittadinanza, quanto tempo ci vuole per i primi pagamenti del reddito di cittadinanza dopo la domanda e quante volte si può fare il rinnovo dell’Rdc

Quali sono i dati da considerare per quale importo del Rdc nel 2023? Eccoli:

Attenzione, perché se tra l’ISEE 2022 e l’ISEE 2023 ci dovessero essere delle variazioni che riguardano direttamente i componenti del nucleo familiare, come ad esempio una persona in più, non basterà rinnovare il documento, ma occorrerà procedere con una nuova richiesta della prestazione. Fanno eccezione a quanto appena detto le nascite e i decessi.

Leggi anche: ISEE 2023 per il Rdc: tutti i documenti utili

Quale importo del Rdc nel 2023
Quale importo del Rdc nel 2023 news

Quale importo del Rdc nel 2023, perché ISEE entro gennaio 2023

Non tutti lo sanno, ma l’Inps effettua una valutazione mensile del nucleo familiare che percepisce il reddito di cittadinanza, tenendo conto di tutti i dati che possiede utili, ovviamente, alla percezione del Rdc.

Se nell’ultimo mese, infatti, non ci sono state variazioni, l’importo erogato è standard, viceversa questo cambia, tanto in positivo quanto in negativo, in base alla natura del cambiamento. Quali sono gli eventi che determinano quale importo del Rdc nel 2023 o in ciascun mese?

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza: auto e altri veicoli vietati

Questi sono molteplici, tra cui l’avvio di un’attività lavorativa nell’ultimo mese, oppure a seguito di dimissioni e se queste sono volontarie o per giusta causa. La rivalutazione mensile tiene conto della situazione del nucleo all’ultimo giorno del mese antecedente a quello in cui viene corrisposta la ricarica. Facciamo un esempio: per la ricarica di agosto si prende in considerazione luglio, per quello di settembre, agosto e così via fino a gennaio, che prende in considerazione dicembre, quando è ancora attivo l’ISEE dell’anno prima, in questo caso dell’anno corrente.

Ma cosa succede a febbraio se non c’è l’ISEE rinnovato a gennaio? Semplice, la mensilità di febbraio verrà sospesa. Ecco perché è importante, non solo ai fini di quale importo del Rdc nel 2023, ma anche per ottenere la prima ricarica effettiva dell’anno in corso, consegnare l’ISEE il 31 gennaio di ogni anno.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza 2023: i giovani possono richiederlo?

Ribadiamo, però, che in questo caso la prestazione economica non decade né viene revocata, semplicemente viene congelata. Una volta che il cittadino o il nucleo consegneranno l’ISEE aggiornato ripartiranno i pagamenti regolari, a cui saranno anche aggiunti gli arretrati delle mensilità sospese.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp