Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Imprese » Risparmio e Investimenti / Imprenditori agricoli: guida al contributo sugli interessi

Imprenditori agricoli: guida al contributo sugli interessi

Imprenditori agricoli: ecco come si configura il contributo sugli interessi per le imprese che richiedono finanziamenti per l’acquisto di nuovi beni.

di The Wam

Ottobre 2021

Imprenditori agricoli. Per il periodo dal 2020 al 2025 è stata rifinanziata la “Nuova Sabatini”, di cui ti avevamo già parlato in uno dei nostri articoli (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Vediamo insieme come la misura sosterrà le imprese che richiedono finanziamenti per l’acquisto di nuovi strumenti e attrezzature.

Se sei interessato all’argomento e vuoi saperne di più, continua a leggere l’articolo.

Contributo sugli interessi: come funziona

La Nuova Sabatini è una misura di sostegno destinata agli imprenditori agricoli in procinto di richiedere prestiti per l’acquisto di nuovi beni per la propria attività.

L’importo complessivo è pari a 540 milioni di euro e, di questi, 104 milioni sono a disposizione per il 2021.

La misura per gli imprenditori agricoli si configura come un contributo che copre parzialmente gli interessi pagati sul prestito.

Questo si traduce in un risparmio sul valore dell’investimento nella misura del:

La copertura riguarderà finanziamenti della durata massima di 5 anni e non potrà avvenire nessun passaggio di proprietà sul bene oggetto del contributo per almeno 3 anni.

Da quest’anno, inoltre, sarà possibile ricevere il contributo in un’unica soluzione indipendentemente dal valore del prestito.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Imprenditori agricoli: procedura per la domanda

La procedura per presentare domanda di accesso al contributo è molto semplice.

Come primo passo sarà necessario presentare alla banca o all’intermediario finanziario la richiesta ministeriale (che puoi scaricare da qui) insieme alla richiesta di finanziamento.

Secondo le direttive ministeriali, la domanda di agevolazione dovrà essere compilata in formato elettronico e sottoscritta con firma digitale.

Dopo aver scaricato il modulo, quindi, dovrai salvarne una copia sul tuo PC e aprirla con un programma di lettura e modifica di file PDF.

imprenditori agricoli

A questo punto ti basterà compilare le varie sezioni e concludere cliccando il pulsante “verifica modulo” – che ti darà modo di rileggere – e poi “chiudi modulo”.

Dovrai poi apporre la firma digitale al documento e procedere con l’invio della domanda via posta elettronica certificata.

In ogni caso ti consigliamo di leggere attentamente le informazioni messe a disposizione del Ministero (che trovi qui) per il corretto inoltro delle domande di accesso al contributo sugli interessi per imprenditori agricoli. Confrontati sempre con un professionista fiscale abilitato, prima di procedere con le pratiche relative ai finanziamenti.

Speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza, ma se hai ancora dubbi sul contributo sugli interessi rivolto agli imprenditori agricoli non esitare a scriverci su Instagram.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp