Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Mutui e Prestiti » Servizi Finanziari / Imprenditoria femminile, prestiti agevolati: tutto prorogato

Imprenditoria femminile, prestiti agevolati: tutto prorogato

Imprenditoria femminile, prestiti agevolati: tutto prorogato a fine aprile per Donne in campo di ISMEA. Come funziona e requisiti.

di The Wam

Aprile 2022

Imprenditoria femminile – Una proroga inaspettata che apprezzeranno le imprenditrici: ISMEA accetterà domande per prestito fino a 300.000 euro a tasso zero fino a fine aprile (scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Dopo quella data le agevolazioni speciali concesse dal progetto sperimentale Donne in Campo lasceranno il posto alla consueta formula Più impresa, meno conveniente.

Si tratta di un’occasione rara, che non bisognerebbe lasciarsi sfuggire: la copertura degli investimenti è fino al 95% della spesa e il tasso applicati ai prestiti è zero.

Imprenditoria femminile, prestiti agevolati: tutto prorogato

Ecco la pagina che certifica la proroga al 30 aprile e che specifica alcune novità introdotte dalla Legge di bilancio per favorire le imprese agricole e quelle femminili.

La domanda per Donne in campo, prestito e non contributo a fondo perduto (scopri qui dove si richiedono), va fatta seguendo le istruzioni contenute in questo manuale.

Imprenditoria femminile, donne in campo: cos’è e requisiti

A erogare i prestiti è ISMEA, ente pubblico collegato al MIPAAF (Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali).

I benefici sono destinati ad aziende condotte o amministrate da donne, in forma singola o associata, e dovranno operare nel settore agricolo.

I progetti di sviluppo possono ricevere un importo massimo di 300.000 euro sotto forma di prestito a tasso zero da restituire fra 5 e 15 anni.

Gli interventi finanziabili con Donne in campo sono molto selettivi e dovranno migliorare: il rendimento dell’azienda, le condizioni agronomiche, le condizioni ambientali e di igiene, il benessere degli animali oppure le infrastrutture per modernizzare gli impianti.

Alcuni esempi di spese ammissibili sono:

Trova lavoro: ecco le aziende che assumono in Italia. Scopri tutte le offerte aggiornate.

Se sei pratico di mutui e prestiti potrebbe interessarti questo articolo su quali banche erogano mutui al 100% per l’acquisto della prima casa.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Imprenditoria femminile, prestiti agevolati: tutto prorogato
Imprenditoria femminile, prestiti agevolati: tutto prorogato

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp