In fascia gialla restrizioni solo per i non vaccinati

In fascia gialla restrizioni solo per i non vaccinati: i presidenti spingono per la soluzione austriaca per non penalizzare «chi ha dimostrato buon senso». Il Friuli Venezia Giulia passerà da lunedì in fascia gialla. A rischio altre Regioni. Ma il timore è l'arancione per Natale. Il governo per ora vuole evitare altre restrizioni.

5' di lettura

In fascia gialla con restrizioni solo per i non vaccinati. Il fronte dei presidenti delle Regioni è sempre più compatto. I governatori sono contrari a restrizioni e lockdown che coinvolgano anche chi è immunizzato: «Non avrebbe senso».

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

E per questo spingono verso la soluzione austriaca: se i contagi dovessero aumentare «restrizioni solo per i non vaccinati».

In fascia gialla restrizioni solo per i non vaccinati: l’appello delle Regioni

L’appello è stato lanciato da Fedriga, Cirio, Giani, Occhiuto, Toti, ma sulla stessa linea ci sono anche altri governatori: «I vaccinati hanno dimostrato fiducia nelle istituzioni e buon senso», e quindi se restrizioni ci saranno da qui a Natale, che siano imposte solo per chi ha detto no al vaccino.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

In fascia gialla restrizioni solo per i non vaccinati: soluzione austriaca

Con il Natale alle porte e la curva dei contagi (e dei ricoveri) in risalita, la politica è di nuovo di fronte a una scelta difficile, la stessa che si ripete ormai due anni: restrizioni per scongiurare la crisi sanitaria o niente chiusure per evitare che l’economia torni in difficoltà?

Rispetto agli anni scorsi ci sono i vaccini e i vaccinati. Un tema nuovo, evidentemente. Ed esempi che arrivano dall’Austria e in parte della Germania: in fascia gialla restrizioni solo per i non vaccinati.

In fascia gialla restrizioni solo per i non vaccinati: non possono pagare gli immunizzati

Il dibattito è acceso. Innescato proprio dai 5 presidenti di Regione, che sono espressione del centrodestra (4) e del Pd (1).

Il modello che propongono è appunto quello che è in vigore da due giorni in Austria, ma applicato secondo lo schema dei passaggi di colore.

Tra i più convinti è Massimiliano Fedriga, presidente del Friuli Venezia Giulia. Una Regione dove si conta un’alta percentuale di contagi e che da lunedì potrebbe tornare in fascia gialla.

«Eventuali nuove chiusure – ha dichiarato – non devono essere pagate da chi si è vaccinato. Nel caso di passaggio di colore le restrizioni si applichino a chi non è immunizzato».

Una linea seguita da nord a sud (c’è anche il calabrese Occhiuto), e sostenuta proprio dalle Regioni che sono in bilico. A un passo dalle restrizioni.

Per Occhiuto «la maggioranza degli italiani ha dato fiducia alla scienza: non può pagare la scelta incomprensibile di una minoranza».

In fascia gialla restrizioni solo per i non vaccinati: anche in Lombardia

I cinque presidenti non solo soli. Anche Attilio Fontana, presidente della Lombardia (che sta registrando un nuovo boom di infetti), è sulla stessa linea: «Non possiamo imporre restrizioni ai cittadini che hanno dimostrato senso del bene comune».

Molti presidenti leghisti, dunque. Ma la posizione di Salvini non sarebbe favorevole a questa soluzione, «perché l’Italia non ha i numeri dell’Austria, bisogna evitare nuove restrizioni».

In fascia gialla restrizioni solo per i non vaccinati: il governo frena

E il governo? Qual è la posizione di Palazzo Chigi? Per ora l’ipotesi austriaca non è in discussione.

Tutti vogliono scongiurare il ritorno alle restrizioni. Un passo indietro che forse qualche mese fa nessuno si aspettava. Poteva essere prevedibile una risalita dei contagi, ma quello che sta accadendo nel resto d’Europa va oltre gli scenari peggiori.

Ieri i positivi in Italia sono stati 7.698 e i morti 74. Numeri che rispetto a quelli di un anno fa sono meno drammatici, ma restano preoccupanti.

In fascia gialla restrizioni solo per i non vaccinati: salvate 12mila persone

Sui vaccini c’è uno studio della fondazione Bruno Kessler che merita almeno una citazione: i vaccini hanno salvato in Italia 12mila persone e attenuato e di tanto gli effetti della molto contagiosa variante Delta.

Resta il problema del richiamo: fino a qualche settimana fa si riteneva fosse indispensabile per le persone più esposte o più fragili. La consapevolezza che la difesa immunitaria cala in modo drastico dopo sei mesi lo impone invece a tutti. E il prima possibile.

Si riparte non da zero, ma quasi: contagi in aumento e popolazione da rivaccinare.

Difficile aspettarsi questa situazione qualche mese fa.

In fascia gialla restrizioni solo per i non vaccinati: l’incubo arancione

Torniamo alla fasce colorate. Il Friuli Venezia Giulia, come detto, lunedì potrebbe essere in giallo. Altre regioni sono in bilico. Ma il problema vero non è il passaggio in fascia gialla, che prevede delle restrizioni leggere (mascherina all’aperto, limite di 4 commensali al ristorante). Il problema serio si pone con un eventuale passaggio in fascia arancione.

Quello è il timore. Ed è anche il motivo che spinge i presidenti delle Regioni a proporre le restrizioni solo per i non vaccinati.

Il governo per ora non si pronuncia. Ma, come sempre, tutto dipende dalla curva epidemiologica.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie