In pensione a 63 anni: chi può andarci e come?

In pensione a 63 anni con il potenziamento di Ape Sociale: lo strumento potrebbe essere presto a disposizione di un'ampia platea di beneficiari.

2' di lettura

In pensione a 63 anni? Ormai è praticamente certo che l’Ape sociale sarà potenziata (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Più categorie di lavoratori potranno uscire del mondo del lavoro a 63 anni. Ma a chi spetterebbe questa modalità di pre-pensionamento e quali condizioni potrebbero essere previste?

Diamo uno sguardo alle ultime notizie sul tema della pensione anticipata.

In pensione a 63 anni? Verso il potenziamento dell’Ape Sociale

In pensione a 63 anni? Con Ape Sociale è già possibile per 15 categorie di lavoratori, che svolgono mansioni particolarmente gravose.

Secondo le ultime notizie sulle modifiche al sistema previdenziale, a breve questa modalità di pre-pensionamento sarà resa disponibile a una più ampia platea di beneficiari.

Si tratta sempre di addetti ai lavori particolarmente usuranti: dai maestri elementari, ai tassisti, dagli oss ai benzinai, passando per magazzinieri, commessi, cassieri e forestali (sono oltre 60 i lavori che potrebbero entrare nell’elenco).

In base alle risorse economiche, alcune di queste categorie entreranno nella platea di chi potrà andare in pensione a 63 anni.

L’Ape non sarà rivolta soltanto ai lavori gravosi, ma sarà garantita anche agli invalidi con percentuale superiore al 74%, ai caregiver e ai disoccupati, che rispettano particolari requisiti legati all’anzianità anagrafica e contributiva.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pensione anticipata: come funziona l’Ape Sociale?

Pensione anticipata – Ma come si va in pensione a 63 anni con Ape Sociale?

Con tale modalità di pensionamento è meglio parlare di anticipo pensionistico, di accompagnamento alla pensione, poiché la vera e propria uscita dal lavoro con Ape scatta comunque a 67 anni, l’età necessaria per la pensione “di vecchiaia”.

Per usufruire dell’Ape sociale, bisogna aver compiuto 63 anni e versato 36 anni di contributi nel caso degli addetti ai lavori gravosi o 30 anni di contributi se invalidi, caregiver o disoccupati.

In pensione a 63 anni: chi potrebbe andarci e come?
In pensione a 63 anni con il potenziamento di Ape Sociale: possibilità per molte più categorie

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie