Incendio fabbrica Pianodardine. Dissequestrati parte degli stampi

1' di lettura

Incendio nella fabbrica Ics. Il procuratore Rosario Cantelmo ha disposto il dissequestro di una parte degli stampi dell’azienda. In particolare quelli “a terra”.

Una decisione molto attesa. E sollecitata sia dall’azienda, sia dagli stessi operai. Gli stampi sono fondamentali per continuare la produzione ed evitare contraccolpi ancora più seri per le sorti dello stabilimento e quindi per i posti di lavoro.

Gli inquirenti hanno accolto in parte l’istanza dei difensori della Ics anche per questo motivo, ritenendo evidentemente alto l’interesse sociale, ma pure perché – è chiaro – probabilmente quegli stampi non potranno modificare di una virgola l’esito dell’inchiesta.

Infatti gli uomini del Nia nazionale – la squadra speciale di vigili del fuoco specializzata nelle indagini sull’origine degli incendi – ha terminato i rilievi nello stabilimento di Pianodardine. Sono stati raccolti elementi utili per stabilire – dopo esami di laboratorio – quale sia stato l’innesco che ha causato il rogo.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie