Avellino. Incastrato da Olli, cane antidroga: 52enne in carcere

1' di lettura

La sostanza stupefacente non è sfuggita a Olli, l’infallibile fiuto del cane antidroga ha messo nei guai un 52enne di Avellino. Era agli arresti domiciliari. Dopo la visita di Olli e dei carabinieri è stato rinchiuso in una cella del carcere di Bellizzi. L’accusa: detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno trovato nella sua abitazione ottanta grammi di hashish.

Quando il pregiudicato ha aperto la porta, alla vista dei carabinieri si è mostrato più che tranquillo. Immaginava fosse uno dei controlli di routine ai quali sono sottoposte le persone ristrette agli arresti domiciliari. La sicurezza è però svanita quando ha visto il cane del nucleo cinofili di Sarno. Ha cercato di far desistere i militari. Spiegando che era solo una perdita di tempo. Tutto inutile. Olli aveva già individuato vari pezzi di hashish. Nascosti in parte in una fioriera e in parte all’interno di due cassette di derivazione elettrica, chiuse dai coperchi con alcuni interruttori. In cucina c’era anche l’immancabile bilancino di precisione (una delle prove principe per attestare l’attività di spaccio).

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie