Incentivi assunzioni donne 2021: fino a 6000 euro. Ecco come

Incentivi assunzioni donne 2021: facciamo una panoramica su quali sono gli sgravi, come si configurano e chi può richiederli

3' di lettura

Incentivi assunzioni donne 2021 – Dopo la crisi pandemica il mondo del lavoro ha subito pericolosi contraccolpi, facciamo un punto su quali sono le misure per la ripresa delle assunzioni delle lavoratrici.

A partire dallo scorso marzo, infatti – quando il Covid ha fatto il suo ingresso nella realtà italiana – ha preoccupato il crollo delle assunzioni con particolare riferimento alle categorie dei giovani e delle lavoratrici.

La Legge di Bilancio 2021 si è così inserita nel solco tracciato dalla particolare circostanza con l’intento di stimolare l’occupazione femminile introducendo alcuni incentivi che portano al 100% l’esonero dai contributi dovuti dai datori di lavoro.

L’obiettivo è naturalmente il rilancio delle assunzioni di donne in “condizione di svantaggio” in questi primi passi verso la ripresa dalla crisi pandemica. (Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

INDICE

Vediamo insieme come si presenta lo sgravio contributivo, quali imprese possono richiederlo e quali sono, quindi, le realtà in cui le assunzioni potrebbero registrare un incremento.

Quali sono gli incentivi assunzioni donne 2021

La legge di Bilancio 2021 va a estendere fino al 100% gli sgravi già introdotti nel 2012 finalizzati all’aumento delle assunzioni di lavoratrici.

La misura, le cui caratteristiche sono state comunicate dall’Inps tra febbraio e aprile, è rivolta ai datori di lavoro con l’intento di promuovere l’occupazione delle lavoratrici.

Prevede un esonero del 100% dei contributi a carico dei datori di lavoro con soglia limite fissata ai 6000 euro annui per le assunzioni 2021-2022.

Per il lavoro a tempo parziale, invece, il massimale dovrà essere ridotto in modo proporzionale.

Ma quali sono i datori di lavoro e le imprese che possono usufruire degli incentivi assunzioni donne 2021?

Chi può richiedere gli sgravi

Possono richiedere gli incentivi assunzioni donne 2021 tutti i datori di lavoro privati, mentre restano escluse le pubbliche amministrazioni.

Tra gli enti pubblici che avranno diritto all’agevolazione, invece, troviamo:

  • Enti pubblici economici
  • Ex istituti di case popolari;
  • Istituti pubblici di assistenza diventati associazioni o fondazioni;
  • Aziende speciali (anche consorzi);
  • Consorzi industriali e di bonifica;
  • Enti morali;
  • Enti ecclesiastici.

E per quanto riguarda le lavoratrici, quali saranno quelle che rientreranno nella categoria per cui i datori di lavoro hanno accesso alla misura di sgravio? 

Incentivi assunzioni donne 2021, requisiti

L’Inps sottolinea che gli incentivi assunzioni donne 2021 riguardano nello specifico le assunzioni di lavoratrici che si trovino in posizione di svantaggio. Rientrano nella categoria:

  • Donne over 50;
  • Donne che non abbiano un impiego retribuito regolarmente da almeno 6 mesi e che abbiano residenza in aree svantaggiate;
  • Donne senza impiego retribuito da 6 mesi che rientrino in settori lavorativi in cui è presente disparità di genere (individuati a cadenza annuale dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali);
  • Donne lavoratrici che non abbiano un impiego regolarmente retribuito da almeno 2 anni

La misura si riferisce sia a donne che abbiano lavorato in forma autonoma con un reddito inferiore alla soglia minima di 4.800 euro sia a lavoratrici che siano state impiegate in lavori subordinati per meno di sei mesi.

Incentivi assunzioni donne 2021: fino a 6mila euro. Ecco come
Incentivi assunzioni donne 2021: fino a 6mila euro. Ecco come

Incentivi assunzioni donne 2021

Gli incentivi assunzioni donne 2021 sono concessi in caso di:

  • Assunzioni a tempo determinato (con esonero dai contributi fino a 12 mesi);
  • Assunzioni a tempo indeterminato (con esonero fino a 18 mesi);
  • Trasformazione di un rapporto lavorativo in contratto a tempo indeterminato (con esonero fino a 18 mesi).

Rientrano nella misura di agevolazione per i datori di lavoro anche i contratti part-time e per le assunzioni da parte di agenzie di somministrazione.

Potrebbero interessarti anche:

Bonus donne 2021: come funziona per le imprese

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie