Sequestri barriere viadotti A16: Aspi in silenzio al Riesame

Avellino, inchiesta A16:
1' di lettura

Non si è discusso, per scelta degli avvocati difensori, il ricorso davanti ai giudici del Riesame di Avellino, per la richiesta di dissequestro delle barriere stradali bordo ponte poste lungo dodici cavalcavia dell’Autostrada A16, fra Avellino e Benevento,sequestrate dopo la richiesta del procuratore capo, Rosario Cantelmo, e del sostituto, Cecilia Annecchini, su disposizione del gip presso il tribunale del capoluogo irpinoFabrizio Ciccone.

Le difese di due dei tre indagati (difesi fra gli altri dall’avvocato Edoardo Volino) hanno scelto di non discutere il ricorso al Riesame, probabilmente per poter avere accesso a tutti gli atti del procedimento. Che consentono così di tutelare il diritto di difesa degli indagati. Carte che dovrebbero aggiungere altri elementi a quelli già emersi dal decreto di sequestro. Nel quale si fa riferimento a o “una concreta situazione di pericolo per la pubblica incolumità”, a causa di lavori di istallazione delle barriere che non sarebbero idonei. Anche per via di materiale che in parte – secondo i consulenti dei pm – sarebbe scadente. Accuse sempre respinte dalla società Autostrade.

Inchiesta bis dopo la strage del bus

Il sequestro è un provvedimento preso dopo gli elementi emersi nell’inchiesta bis della Procura di Avellino su Autostrade, nata dopo il processo per la strage dell’Acqualonga, in cui sono morte quaranta persone. Un procedimento penale che ha portato alla condanna di alcuni funzionari di Autostrade. E fatto emergere – dalla relazione di un perito – rischi che anche le barriere di altri cavalcavia possano presentare le criticità del viadotto lungo l’A16 su cui è avvenuta la strage.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie