Violento incidente sull’A16 fra auto e moto: 41enne grave al Moscati

Il 41enne, originario di Sant'Antimo, è stato trasferito in codice rosso al Moscati di Avellino.

1' di lettura

Grave incidente stradale, intorno alle 13 di ieri, al chilometro 28 sull’autostrada Napoli-Canosa, in direzione Napoli, dove un 41enne originario di Sant’Antimo (Napoli), si è scontrato contro un’auto con la sua Kawasaki Ninja. L’impatto è avvenuto lungo il rettilineo del viadotto Acqualonga che porta al casello di Baiano.

L’incidente in Autostrada

Emanuele D’Agostino è stato trasportato all’ospedale Moscati di Avellino, dove i medici lo hanno operato per salvargli la vita. Dopo che gli sono state diagnosticate delle lesioni interne. I coniugi originari di Trento, che viaggiavano sull’auto coinvolta nel sinistro, sono rimasti illesi.

Le indagini per ricostruire l’incidente sono affidate agli agenti della Polstrada di Avellino, diretti dal vicequestore Renato Alfano, che dovranno ricostruire la dinamica dell’incidente e stabilire eventuali responsabilità.

I precedenti sull’Acqualonga

Lo scorso sei aprile, sul viadotto dell’Acqualonga, un tir aveva rotto i freni. Per fortuna l’autista era riuscito a fermare il mezzo senza che ci fossero gravi conseguenze. Il tratto di strada è legato al drammatico incidente che nel 2013 è costato la vita a quaranta persone che viaggiavano su un bus, precipitato nella scarpata, dopo aver abbattuto le barriere stradali. Per quell’episodio è ancora in corso il processo d’Appello a Napoli.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!