Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Famiglia / Infissi o serramenti: le differenze (+ esempi per usarli)

Infissi o serramenti: le differenze (+ esempi per usarli)

Infissi o serramenti: scopri nell'approfondimento quali sono le differenze, i vantaggi e come utilizzarli nella propria casa.

di Imma Duni

Marzo 2023

Infissi o serramenti: scopri nell’approfondimento quali sono le differenze, i vantaggi e come utilizzarli nella propria casa (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Infissi o serramenti: quali sono le differenze?

La differenza tra infissi e serramenti non è sempre molto chiara e spesso i termini vengono confusi.

Si tratta di due elementi diversi, ma complementari, indispensabili per una casa.

L’infisso è la parte fissa della struttura (come si può desumere dal termine stesso), il serramento, invece, è la parte mobile.

Si comprende bene come l’uno non può esistere senza l’altro. Sono complementari e necessari per costruire un sistema di chiusura efficace.

L’infisso, dunque, è fatto per essere fissato alla parete; ad essi vanno ad applicarsi i serramenti: ante, elementi mobili che ne consentono l’apertura e la chiusura, dove sono inseriti i vetri.

Sia i serramenti che gli infissi possono essere realizzati con diversi materiali: dal Pvc, all’alluminio, all’acciaio, al legno naturale, alle soluzioni di ultima generazione.

Con i termini serramenti e infissi ci si riferisce sia alle finestre, che alle porte interne o esterne.

Entrambi sono opere di finitura di un edificio che si differenziano per la loro funzione e non per il loro materiale. Come abbiamo detto, sono complementari e servono ad isolare l’abitazione e a renderla sicura.

Per raggiungere quest’obbiettivo e fare in modo che l’abitazione sia isolata dal punto di vista termico, acustico e che sia resa sicura, la posa in opera di serramenti e infissi deve essere eseguita a regola d’arte da professionisti del settore.

Si stima, infatti, che la sola posa in opera incida per il 75% sul risultato finale. Attenzione al materiale, sì, ma attenzione soprattutto a chi effettuerà i lavori.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Infissi o serramenti: i materiali

Serramenti e infissi di solito sono scelti per adeguarsi all’estetica della casa, che siano solidi, resistenti, che possano isolare la casa dal punto di vista termico e acustico.

La scelta degli infissi e dei serramenti è quindi dovuta alle loro funzionalità e al materiale di cui sono fatti.

Potresti scegliere il PVC, materiale plastico forte, resistente, versatile, lavabile. Questo materiale garantisce un ottimo isolamento termico e una buona capacità coibentante. Il costo va tra i 150 e i 300 euro/mq.

Gli infissi e serramenti realizzati con questo materiale possono essere montati su qualsiasi tipologia di finestra, intonandosi con i diversi stili estetici: classico, moderno e rustico.

Sono resistenti nel tempo, riciclabili, leggeri, hanno bisogno di poca manutenzione e sono facili da pulire.

In alternativa, potresti anche scegliere degli infissi in alluminio. Questi si adattano magnificamente a case o uffici arredati in modo moderno. L’alluminio è resistente, lavabile, non si deteriora nel tempo. Il prezzo di un infisso in alluminio va dai 200-400 euro/m.

I serramenti e gli infissi in alluminio hanno caratteristiche tecniche importanti: sono resistenti, stabili, sicuri, isolanti, permeabili, robusti e modellabili. Inoltre sono anche economici.

Gli infissi in alluminio sono anche un conduttore naturale di calore e questo può provocare la condensa. Ma per questo problema puoi seguire questi consigli.

Per ovviare a questo difetto, le aziende hanno creato dei serramenti e infissi in alluminio taglio termico che permettono un buon isolamento e garantiscono un considerevole risparmio energetico.

Infissi o serramenti in legno. Quest’ultimo è un materiale con ottimo isolamento termico e acustico, inoltre è elegante e accogliente. Se ci tenete al nostro pianeta, sappiate che il legno comporta anche un’emissione minore di sostanze inquinanti nell’atmosfera, oltre ad essere totalmente riciclabile.

Gli infissi in legno sono perfetti per abitazioni classiche, eleganti e calorose. Generalmente viene utilizzato il legno lamellare, per garantire un adeguato isolamento termico e acustico. Un infisso in legno costa tra i 300-500 euro/mq.

Oltre al materiale dovrai scegliere anche il tipo di finestra per te ottimale:

Richiedi più preventivi a più attività in modo da fare una scelta consapevole.

Scopri la pagina dedicata ala gestione del risparmio e agli investimenti.

Infissi o serramenti, differenze
Infissi o serramenti, differenze. In foto, due operai montano un infisso.

Infissi o serramenti: esempi di materiali misti

Infissi o serramenti possono essere scelti anche in materiale misto:

Abbiamo visto la differenza tra infissi o serramenti, i materiali e quali scegliere per la propria abitazione.

Qui puoi trovare tutti i bonus e le detrazioni che puoi ottenere nel caso di sostituzione degli infissi.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp