Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni » Previdenza e Invalidità / Pensione luglio, cedolino sparito: che succede? Gli aumenti?

Pensione luglio, cedolino sparito: che succede? Gli aumenti?

Cedolino della pensione di luglio 2023. Cosa sta accadendo ad alcuni pensionati? I cedolini sono spariti? Facciamo il punto della situazione e vediamo anche quando arrivano gli aumenti.

di Imma Duni

Giugno 2023

Cedolino della pensione di luglio 2023. Cosa sta accadendo ad alcuni pensionati? I cedolini sono spariti? Facciamo il punto della situazione e vediamo anche quando arrivano gli aumenti.(scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Cedolino della pensione di luglio 2023: cosa sta accadendo?

Per alcuni pensionati i cedolini delle pensioni di luglio 2023 sembrano spariti. Ma è davvero così? Ovviamente no, i pagamenti delle pensioni non sono spariti e non sono nemmeno in ritardo.

Come sempre le pensioni saranno disponibili il primo luglio in Poste e il 3 luglio in banca.

Sono i cedolini a non essere ancora stati pubblicati perché in ritardo. Non è la prima volta che accade questo ritardo a luglio, era già successo l’anno scorso. A luglio 2022, infatti, i cedolini vennero pubblicati addirittura il 23.

Nel Fascicolo Previdenziale, in Prestazioni Pensionistiche, potete controllare i pagamenti delle pensioni. Quindi niente panico.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Mr. LUL

Cedolino della pensione di luglio 2023: i passaggi per controllare i pagamenti

Ecco i passaggi per controllare i pagamenti delle pensioni di luglio 2023:

L’importo può essere controllato in questo modo:

Potrai controllare così il contributo associativo, l’Assegno familiare, la quattordicesima, le maggiorazioni sociali, il trattamento minimo, la pensione in base ai tuoi anni di contributi.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Cedolino della pensione di luglio 2023
Cedolino della pensione di luglio 2023. In foto un uomo anziano pensieroso.

Cedolino della pensione di luglio 2023: come controllare i pagamenti ex INPDAP?

Ecco la procedura passo, passo:

In questa pagina potrai verificare:

Puoi stampare, scaricare e visualizzare il dettaglio del tuo cedolino.

Cedolino della pensione di luglio 2023: come controllare i pagamenti Noipa?

Attraverso Noipa, invece, ti saranno utili questi passaggi:

Anche in questo caso potrai visualizzare, stampare o salvare il cedolino.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Cedolino della pensione di luglio 2023: e gli aumenti?

Dal 3 giugno, l’INPS ha aumentato le pensioni. Un’attesa che dura da gennaio 2023.

Di quanto aumenteranno le pensioni minime? Parliamo dell’1,5% in più per i pensionati al minimo che hanno meno di 75 anni e del 6,4% in più per i titolari di trattamenti al minimo che hanno compiuto almeno 75 anni.

In valori numerici, a luglio 2023 sono previsti aumenti di 8,45 euro (meno di 75 anni) e di 36,07 euro (75 o più anni di età) per chi percepisce una pensione pari o inferiore a 563,73 euro al mese.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Cedolino della pensione di luglio 2023: e gli arretrati?

Con la circolare del 3 aprile scorsol’INPS ha confermato che gli arretrati verranno pagati nel primo cedolino utile e quindi nel mese di luglio.

Se gli arretrati dovessero essere pagati nel cedolino di lugliol’importo della pensione minima – esclusa la quattordicesima, per chi ne ha diritto – salirà a oltre 622 euro per chi ha meno di 75 anni di età e a 816,24 euro per chi ha più di 75 anni di età.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Cedolino della pensione di luglio 2023: e la quattordicesima?

E la quattordicesima sulle pensioni quando arriva?

A luglio le pensioni saranno anche aumentate grazie alla rivalutazione inflazionistica della Legge di Bilancio 2023 a favore delle pensioni minime, comprensive degli arretrati, che copriranno tutti i mesi a partire da gennaio 2023.

Ad esempio, per i pensionati oltre i 75 anni potrebbero ricevere un assegno incrementato di 216,47 euro relativi agli arretrati, mentre per i pensionati più giovani l’importo potrebbe arrivare a massimo 50 euro.

Ma a luglio non arriverà solo l’aumento della rivalutazione, ma anche la quattordicesima (per chi ne ha diritto).

Ne hanno diritto di 64 anni e più che hanno un reddito inferiore a due volte l’importo della pensione minima, quindi 14.800 euro.

Il massimo importo che si può ottenere dalla quattordicesima è di 655 euro, spettante ai pensionati con un reddito inferiore a 10.992,93 euro (1,5 volte l’importo della pensione minima) e almeno 25 anni di contributi versati (28 anni nel caso dei iscritti alle gestioni autonome).

Alcuni, quindi, potrebbero ricevere sino a 922 euro di aumento sul cedolino della pensione.

Abbiamo parlato del cedolino della pensione di luglio 2023.

FAQ Cedolino della pensione di luglio 2023

1. Cosa sta succedendo al cedolino della pensione di luglio 2023?

Non è sparito! Solo per alcuni pensionati, i cedolini delle pensioni di luglio 2023 non sono stati ancora pubblicati a causa di un ritardo. Ma non c’è da preoccuparsi: le pensioni saranno disponibili come sempre il primo luglio in Poste e il 3 luglio in banca. Questo ritardo nella pubblicazione dei cedolini era già successo l’anno scorso.

2. Come posso controllare i pagamenti del cedolino della pensione di luglio 2023?

Per controllare i pagamenti, dovresti accedere al sito INPS e fare click su “cedolino di pensione” nella categoria Pensione e Previdenza. L’importo può essere verificato cliccando su “Dettaglio” nel Fascicolo previdenziale.

3. Come controllo i pagamenti del cedolino della pensione di luglio 2023 ex INPDAP?

Per controllare i pagamenti delle pensioni ex INPDAP, dovresti accedere al sito INPS, seguire la procedura indicata e cliccare su “Cedolino della pensione” nei servizi. Lì potrai verificare i pagamenti, gli ultimi cedolini, la certificazione unica e il riepilogo delle pensioni.

4. Ci saranno aumenti nel cedolino della pensione di luglio 2023?

Sì, dal 3 giugno 2023, l’INPS ha aumentato le pensioni. L’aumento sarà dell’1,5% in più per i pensionati al minimo che hanno meno di 75 anni e del 6,4% in più per i titolari di trattamenti al minimo che hanno compiuto almeno 75 anni.

5. Ci saranno arretrati nel cedolino della pensione di luglio 2023?

Sì, secondo la circolare dell’INPS del 3 aprile, gli arretrati verranno pagati nel primo cedolino utile, quindi nel mese di luglio. Se gli arretrati dovessero essere pagati nel cedolino di luglio, l’importo della pensione minima potrebbe aumentare notevolmente.

6. E la quattordicesima nel cedolino della pensione di luglio 2023?

La quattordicesima arriva a luglio per chi ne ha diritto, ovvero i pensionati di 64 anni e più con un reddito inferiore a due volte l’importo della pensione minima. Inoltre, a luglio le pensioni saranno aumentate grazie alla rivalutazione inflazionistica della Legge di Bilancio 2023.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp