Inps Pin addio, dal 1 ottobre Spid obbligatorio: come fare

Il sistema di autenticazione digitale permetterà di accedere a tutti i servizi della pubblica amministrazione. Chi ha il Pin potrà continuare a usarlo nel periodo di transizione.

Inps Pin addio. Dal 1 ottobre sarà sostituito dallo Spid. La guida per adattarsi alla transizione.
Inps Pin addio. Dal 1 ottobre sarà sostituito dallo Spid. La guida per adattarsi alla transizione.
5' di lettura

Inps Pin addio: dal primo ottobre 2020 non si potrà può richiedere per accedere ai servizi online dell’istituto previdenziale. Sarà infatti obbligatorio usare lo Spid, il sistema di autenticazione digitale che permette di accedere a tutti i servizi della pubblica amministrazione, fondamentale anche per chiedere il reddito di cittadinanza.

Chi ha le credenziali con il Pin potrà continuare a usarle per un periodo di transizione (la durata non è stata ancora definita).

(Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus) Entra nel gruppo whatsapp con offerte di lavoro, bonus e concorsi sempre aggiornati) (Qui la pagina riservata ai concorsi sempre aggiornata)

Indice:

  1. Spid: da quando sostituirà il Pin?

  2. Come avere lo Spid

  3. Bonus e guide utili

Inps Pin addio: perché?

L’obiettivo della transizione dal Pin allo Spid va nell’ottica di una semplificazione dei servizi digitali e può essere immaginata in un’ottica più ampia che include la rivoluzione nei pagamenti elettronici.

Come vi abbiamo spiegato, su TheWam.net, per fine anno e inizio 2021 è prevista l’introduzione di premi economici fino a 3mila euro per chi pagherà con la carta di credito o il bancomat, oltre a iniziative come una lotteria degli scontrini per incentivare il passaggio dai contanti al nuovo metodo di pagamento.

Inps online Pin: l’origine

L’Inps utilizza un proprio sistema di accreditamento delle credenziali di accesso ai servizi online e telematici costituito proprio da un codice identificativo personale (PIN) che consente a cittadini, imprese e intermediari di usufruire direttamente dei servizi loro dedicati.
L’Istituto ha accolto nei propri sistemi informatici gli altri strumenti di
autenticazione previsti dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (Codice
dell’Amministrazione Digitale), per l’accesso ai servizi web della pubblica Amministrazione: la Carta Nazionale dei Servizi, la Carta di Identità Elettronica e proprio il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), un percorso iniziato nel 2013 ed arrivato ai primi rilasci di identità digitali a cittadini e imprese nel corso del 2016. Per i Patronati e i Caf questo sistema è già obbligatorio.

Spid, da quando sostituirà il Pin?

Dal 1 ottobre, si legge nella circolare n.87 del 17 luglio 2020, ci sarà una fase di transizione dal Pin allo Spid. Durante questo periodo da parte dell’Inps non saranno rilasciati nuovi PIN agli utenti. Chi ha già il PIN lo conserverà e potrà rinnovarlo fino alla fine della fase transitoria (non è indicata la durata). Poi, però, dovrà adattarsi creando lo Spid. Le credenziali Spid sono valide per tutti i servizi online accessibili anche con il PIN dell’istituto.

Gli Identity Provider accreditati al rilascio delle credenziali SPID (Aruba, Infocert, Intesaid, Lepida, Namirial ID, PosteiD, SielteID, SpidItalia Register.it, TimID) hanno assicurato la capacità di assorbimento dell’incremento della richiesta di credenziali.

Inps Pin: quando si poteva richiedere. Schermata di esempio
Inps Pin: quando si poteva richiedere. Schermata di esempio

Spid: come averlo

Lo Spid è un sistema di riconoscimento che, grazie a nome utente e password, permette di identificare un cittadino italiano o straniero con permesso di soggiorno in Italia. Lo Spid si può usare su diversi siti di pubblica amministrazione anche per pagare multe o imposte.

Cosa serve per ottenerlo

Per chiedere lo Spid bisogna essere maggiorenni, fornire il telefono cellulare (anche senza intestazione del contratto), una mail e un documento di identità valido come la carta d’identità, patente, passaporto o permesso di soggiorno, la tessera sanitaria con codice fiscale.

Dove si chiede

Bisogna rivolgersi a siti chiamati identity provider: ArubaInfoCertIntesaLepidaNamirialPosteSielteRegister.itTim.

Quindi seguire una procedura di riconoscimento che può essere fatta di persona o con una webcam, lettore di smart card o la firma digitale.

Quando si usa lo Spid viene fornita una password usa e getta, offerta da quasi tutti i provider, chiamata OTD.

Scegli uno tra gli Identity provider e registrati sul loro sito. La registrazione è divisa in tre passi:

  1. Inserisci i dati anagrafici

  2. Crea le tue credenziali SPID

  3. Effettua il riconoscimento

I tempi di rilascio dell’identità digitale dipendono dai singoli Identity Provider.

Gli Identity Provider hanno diverse modalità di registrazione gratuitamente o a pagamento e diversi livelli di sicurezza. La tabella qui sotto fornisce un quadro della situazione.

Video-guida sullo Spid

Ecco un video che spiega, in modo dettagliato, cos’è lo Spid e come ottenerlo. Messo a disposizione dal canale: “AssMaggiolina“.

Video tratto dal Canale Ass. Maggiolina

Scegli l’identity provider

  • Scegli la modalità di riconoscimento che ti risulta più comoda (di persona, tramite Carta d’Identità Elettronica (CIE)*, Carta Nazionale dei Servizi (CNS), Firma Digitale o tramite webcam);

  • Scegli sulla base del livello di sicurezza di SPID che ti serve;

  • Se sei già cliente di uno degli Identity Provider, potresti avere un flusso di registrazione semplificato;

  • Se sei un cittadino italiano residente all’estero, fai attenzione a chi offre il servizio per l’estero.

Qui la lista di tutti gli Identity provider e le caratteristiche prese dal sito del Ministero. (Potete cliccare su ogni nome e il link vi riporterà alla pagina per avviare la procedura)

IDENTITY PROVIDERLIVELLI DI SICUREZZAAREA GEOGRAFICARICONOSCIMENTO DI PERSONARICONOSCIMENTO DA REMOTORICONOSCIMENTO CIE*, CNSRICONOSCIMENTO FIRMA DIGITALEInvio del codice OTP anche via sms
Logo Aruba IDLivello SPID: 1,2,3Area geografica: IT Area geografica: EU Area geografica: WorldRiconoscimento di persona: SiRiconoscimento CIE, CNS: SiRiconoscimento Firma Digitale: SiNo

Logo Infocert IDLivello SPID: 1,2Area geografica: IT Area geografica: EU Area geografica: WorldRiconoscimento di persona: SiVia webcam (a pagamento)Riconoscimento CIE, CNS: SiRiconoscimento Firma Digitale: Si

Logo Intesa IDLivello SPID: 1,2Area geografica: IT Area geografica: EU Area geografica: WorldRiconoscimento di persona: SiVia webcam (a pagamento)Riconoscimento Firma Digitale: Si
Logo LepidaIDLivello SPID: 1,2Area geografica: IT Area geografica: EU Area geografica: WorldRiconoscimento di persona: Si (Gratis - attivazione graduale di sportelli)Via webcam
Gratuita per il periodo dell’emergenza COVID
Riconoscimento CIE, CNS: SiRiconoscimento Firma Digitale: Si


Logo Namirial IDLivello SPID: 1,2Area geografica: IT Area geografica: EU Area geografica: WorldRiconoscimento di persona: SiRiconoscimento CIE, CNS: SiRiconoscimento Firma Digitale: Si
Logo Poste IDLivello SPID: 1,2,3Area geografica IT: Si Area geografica EU: Si Area geografica World: SiIn Ufficio Postale (gratis)
A domicilio (a pagamento)
App PosteID con CIE e Passaporto (gratuita)Riconoscimento CIE, CNS: SiRiconoscimento Firma Digitale: Si
Logo Sielte IDLivello SPID: 1,2,3Area geografica: IT Area geografica: EU Area geografica: WorldRiconoscimento di persona: SiApp Identifica con CIE (gratuita) e Via Webcam (gratuita)Riconoscimento CIE, CNS: SiRiconoscimento Firma Digitale: Si
Logo Register IDLivello SPID: 1,2Area geografica IT: Si Area geografica EU: Si Area geografica World: Sidi persona (gratuitamente durante eventi pubblici)Via webcam (a pagamento)Riconoscimento CIE, CNS: SiRiconoscimento Firma Digitale: Si
Logo TIM IDLivello SPID: 1,2Area geografica IT: Si Area geografica EU: No Area geografica World: NoRiconoscimento di persona: SiVia webcamRiconoscimento CIE, CNS: SiRiconoscimento Firma Digitale: Si

Bonus e guide utili

Ecco una serie di bonus e guide utili per averli suggeriti dalla redazione di TheWam.net.


  1. Come avere il reddito di cittadinanza 2021

  2. Come avere i bonus per chi ha Isee inferiore ai 10mila euro

  3. Bonus elencati in ordine alfabetico

  4. Ecco i bonus per famiglie numerose

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie