Inter, che ti succede? La difesa fa acqua, Conte corre ai ripari

È netta l’involuzione in difesa per la squadra di Conte che aveva chiuso la passata stagione con un «clean sheet» di quattro gare, 7 gol segnati e zero subiti. Adesso, invece, le cose vanno decisamente peggio, con una media di due reti incassate per gara.

2' di lettura

Conte deve correre ai ripari perché se la sua Inter è una delle macchine più difficili da guidare per i tanti cavalli d’attacco che ha nel suo motore, è altrettanto vero che i problemi difensivi ne compromettono la stabilità. E le sbandate difensive sono sempre dietro l’angolo.

I numeri sono impietosi, il raffronto con la scorsa stagione non lascia spazio a troppe interpretazioni. Un anno fa, nelle prime quattro partite, arrivarono quattro vittorie. In questo campionato, nelle prime quattro giornate, due vittorie, un pareggio e una sconfitta.

Se i nerazzurri possono vantare due gol in più oggi rispetto a un anno fa (11 reti contro le 9 delle prime quattro sfide del 2019-2020), preoccupano le otto reti incassate se confrontate con l’unica subita, di questi tempi, nella passata stagione.

Cosa succede?

Una spiegazione, in parte, arriva dal calcio offensivo scelto dall’allenatore. La squadra è stata impostata con un modulo che prevede due punte, due esterni offensivi e spesso il trequartista. Persino i difensori attaccano.

Tuttavia, se spesso si è trattato di errori derivati dai singoli calciatori, la visione d’insieme fa emergere il discorso della «coperta corta». In tutte le gare di campionato l’Inter ha sofferto molto le ripartenze degli avversari.

Questo accade perché ai tre centrali di difesa manca la copertura sulle fasce da parte degli esterni di centrocampo, i cosiddetti quinti che dovrebbero abbassarsi e trasformare la linea difensiva a cinque. Compito difficilmente attuabile soprattutto affidandosi a uomini come Hakimi e Perisic, ali abituate a puntare la porta avversaria più che a voltarsi alle spalle.

Si è passati a loro due da D’Ambrosio e Young: oltre ad aumentare le occasioni create, giocoforza sono cresciute anche quelle concesse.

Conte consapevole

«Penso che la solidità difensiva sia importante, serve equilibrio. Giocando con due esterni che sono due ali, Perisic e Hakimi pure lui offensivo, serve equilibrio» ha detto l’allenatore che non ha cercato alibi dopo la sconfitta contro il Milan.

Tra assenti per covid, nazionali rientrati all’ultimo e preparazione corta, la squadra nerazzurra era nella peggior situazione per affrontare il Milan. Tuttavia, il derby ha confermato l’urgenza di intervenire in difesa per dare garanzie a De Vrij e compagni, puntando anche su modifiche al centrocampo. Perché non si può sempre sperare di segnare tre o quattro gol per vincere una partita.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie